Vivere al mare rende felici </br> vi spieghiamo perché

Vivere al mare rende felici
vi spieghiamo perché

Ecco i risultati di una ricerca dell’università britannica di Exeter su un campione di 48 milioni di persone.

PALERMO – Vivere vicino al mare migliora il benessere e la qualità della vita. Finalmente anche la scienza conferma che il mare rende felici. Se anche voi siete alla ricerca della felicità – e chi non lo è? – non dovete far altro che scegliere di vivere vicino al mare.

Ecco perché vivere al mare rende felici

Una ricerca dell’università britannica di Exeter dimostra che vivere in una località di mare migliora in modo “leggero ma significativo” sia la salute fisica che quella mentale. Non aspettate soltanto le vacanze estive per raggiungere il mare, quindi, perché la felicità è lì a portata di mano.

Chi nasce vicino al mare o su un’isola sa che non ne potrà fare mai a meno. Spesso la vita ci porta a spostarci dal nostro luogo di origine, ma chi ha il mare negli occhi, lo porta pure nel cuore e troverà soltanto in esso un senso di pace, spensieratezza e libertà. E da isolana, lo posso confermare.

Lo studio dell’università britannica ha analizzato un campione di 48 milioni di persone e ha rilevato che chi vive a meno di un chilometro dal mare dichiara più spesso di essere in “buona salute”, rispetto a coloro che si trovano a distanze maggiori. 

Vi spieghiamo perché vivere vicino al mare rende felici. Sembra che basti la sola presenza del mare per ridurre i livelli di stress accumulati, inoltre l’ambiente costiero renderebbe le persone più propense a praticare attività fisica, con passeggiate sulla spiaggia o con veri e propri sport marini.

Che i paesaggi marini giovino alla psiche è noto anche da altre ricerche. In realtà è la natura in generale ad avere effetti positivi su corpo e mente. Basta anche soltanto osservare un paesaggio di mare o di campagna per far tornare il buon umore e migliorare la concentrazione, al contrario dei grigi panorami urbani che facilitano la nascita di tristezza e depressione.

Lascia un commento

*