Tutto per un matrimonio da paura </br>Dall’Inghilterra ecco gli sposi zombie

Tutto per un matrimonio da paura
Dall’Inghilterra ecco gli sposi zombie

Abito nuziale con un tocco di nero e ricevimento con tendaggi dai toni dark. L’esempio di una giovane coppia di Liverpool.

Ricordate il film d’animazione di Tim Burton ‘La sposa cadavere’? Bene, quella di un matrimonio a tema noir è un’ipotesi sempre più reale, anche in Italia. Era l’aprile del 2013 quando Rob e Jennifer Blackmore si sposavano a Liverpool, dando vita al primo matrimonio zombie d’Inghilterra.

I due, dopo aver vinto un concorso su Facebook hanno realizzato il sogno di una cerimonia a tema horror. Ancor prima in America era scoppiata la moda dei matrimoni ad halloween, con tanto di porta fedi a forma di bara, evolvendosi poi in “zombies wedding”, matrimoni in cui gli invitati rispettano un dress code rigoroso: tema “morti viventi”.

Una scelta alquanto originale, ai limiti della possibilità di replica, penserete in molte. Eppure è possibile con piccoli tocchi conferire un po’ di mistero al classico ricevimento nuziale, senza sfociare nell’esagerazione d’oltreoceano, ma puntando piuttosto sull’ironia. Unica controindicazione: astenersi scaramantiche. La sposa di fine ottobre può ad esempio scegliere al posto del classico abito bianco, un vestito tradizionale sì ma con qualche tocco di nero: spille, applicazioni, piume o una cintura.

bouquetAltrimenti si può puntare su un bouquet dai colori scuri, o indossare al posto dei classici collant delle calze a rete sotto l’abito bianco, magari abbinato ad uno smalto dark. Al posto del solito trucco da sposa scegliere un rossetto dai colori più decisi, come un rosso cupo, abbinare quindi ad uno stile classico dei dettagli più stravaganti.

Per il ricevimento gli sposi possono puntare su tendaggi e tovagliato dai colori scuri: blu, viola, l’immancabile nero, ma anche marrone, arancione e giallo. Per chi ama i dolci, il colore può essere declinato su confetti, torta nuziale e dolcetti. A tavola non potranno mancare segnaposto a forma di zucca, o per le più convinte i pipistrelli.

Un insieme variopinto, nonostante tutto, che a detta delle spose che hanno scelto questo tipo di organizzazione è servito a stemperare la tensione della giornata.

Lascia un commento

*