Il trionfo di due voci del jazz siciliano </br> alla premiazione Festival ‘Chicco Bettinardi’

Il trionfo di due voci del jazz siciliano
alla premiazione Festival ‘Chicco Bettinardi’

Il podio della categoria cantanti è rosa e siciliano con Manuela Ciunna e Roberta Sava.

PALERMO – Due giovani siciliane sul podio per la categoria “cantanti” al concorso nazionale “Chicco Bettinardi” per giovani talenti del jazz. La serata di gala allo Spazio Rotative di Piacenza, avvenuta lo scorso 25 marzo, premia con il primo posto Manuela Ciunna di Augusta, in provincia di Siracusa, e con il secondo Roberta Sava di San Salvatore di Fitalia, in provincia di Messina.

Trionfano due voci del jazz siciliano al Premio ‘Chicco Bettinardi’

L’entusiasmo delle due ragazze è alle stelle. “È stato molto emozionante – racconta Roberta Sava -, conoscere gli altri concorrenti delle altre categorie è stato bello, erano tutti molto bravi e preparati. È stata una bella competizione”. “Gareggiare in un così importante concorso a livello nazionale è stata un’esperienza indimenticabile. – ribatte Manuela Ciunna”.

Manuela Ciunna 1° classificata cat. cantanti Premio Chicco Bettinardi. Foto by Bardini (pagina Facebook Concorso nazionale Chicco Bettinardi).

Il primo posto è andato a Manuela Ciunna, che si è aggiudicata anche il Premio Libertà del Corriere della provincia di Piacenza e l’ingaggio al Piacenza Jazz Festival 2019. “Sarà un onore farne parte – commenta la ragazza -, è una vetrina importante per il mio progetto musicale. Ringrazio per questo Gianni Azzali, Diana Torto e tutta la giuria che insieme mi hanno dato questa splendida opportunità”.

Roberta Sava 2° classificata cat. cantanti Premio Chicco Bettinardi. Foto by Bardini (pagina Facebook Concorso nazionale Chicco Bettinardi).

È scattata subito un’intesa tra Roberta Sava e Manuela Ciunna, che si sono conosciute durante il concorso. “Fino all’ultimo ci hanno tenuto sulle spine – racconta Ciunna – prima di chiamare sul palco la seconda classificata, scherzavano chiamando una siciliana, e lo siamo entrambe, una mora, e lo siamo entrambe, soltanto la città ha fatto capire di chi si parlasse. Non mi aspettavo di vincere, ci speravo ovviamente ma il dubbio c’era, perché la qualità era molto alta e anche Roberta è bravissima”.

Tutti i vincitori del Bettinardi 2018 al Galà di premiazione. Foto by Bardini (pagina Facebook Concorso nazionale Chicco Bettinardi).

Il vero obiettivo era arrivare al pubblico e proprio da questo Roberta Sava è stata premiata. “Moltissime persone che hanno assistito alla finale del 28 gennaio sono venute al Galà di domenica solo per ascoltare me. Certo sarebbe stato bello essere prima classificata – racconta Sava – solo per il piacere di ritornare a Piacenza e fare un bel concerto per il pubblico che mi ha accolto. Mi cercavano per dirmi di persona che li ho fatti emozionare, che hanno pianto… Questa è stata la mia vera vittoria essere arrivata al pubblico e credo proprio che la mia futura carriera si baserà su questo scopo”. Pronte per nuove esperienze “La vittoria mi ha emozionato fortemente – dice Ciunna -, mi da la carica oggi per continuare il mio percorso artistico con tenacia, a fare del mio meglio e sempre di più”.

Roberta Sava. Foto by Bardini.

Per le altre categorie i vincitori sono: ex equo per i gruppi Teik Chu e TMB Trio, primo premio nella categoria solisti a Mattia Parissi e secondo a Danilo Tarso. Dopo la premiazione, tutti i vincitori si sono esibiti sul palco con un brano tra quelli portati in finale. Roberta Sava ha cantato “Funkallero” di Bill Evans mentre Manuela Ciunna lo Choro brasiliano “Pra que discutir com madame” di H. Barbosa e J. De Almeida.

Lascia un commento

*