The Mainichi Newspaper </br> Il giornale interamente ecologico

The Mainichi Newspaper
Il giornale interamente ecologico

L’editore giapponese crea il primo quotidiano che si può leggere e piantare.

Ricordate l’esperimento che si faceva tra i banchi di scuola piantando le lenticchie sotto il cotone idrofilo? E ricordate quanta impazienza e curiosità nell’aspettare i nostri primi germogli?

The Mainichi 3Sembra che la casa editrice giapponese
Mainichi Newspapers abbia avuto un’idea simile creando il primo giornale green al 100%. Il quotidiano incentrato sui temi del giardinaggio e dedicato a dei veri pollici verdi, una volta finito di leggere e sfogliare può essere piantato. Ebbene si, spezzettandolo o stendendo le pagine per intero sotto il terriccio si comporta come dei semi.

The Mainichi è ecologico fin dalla sua creazione
prodotto riciclando i rifiuti cartacei. Questi, una volta disciolti in acqua, vengono trasformati in polpa, ricoperta di semi, pressata e compattata. Anche gli inchiostri utilizzati per la stampa sono di origine vegetale per non inquinare i futuri germogli.

Si seguono quindi tre fasi, secondo
il The Mainichi: l’understanding, ossia la lettura e la comprensione del testo stampato, l’action con cui si procede a piantare i fogli del giornale e infine il greening ossia la creazione di un nuovo spazio verde in casa ma anche in città.

The MainichiQuesto processo permette infatti di ridurre
la quantità di rifiuti, se si pensa all’enorme quantità di giornali e riviste gettati ogni giorno, ma anche di creare e curare fin dall’inizio più piantine contemporaneamente all’interno delle nostre case.

Il progetto ha avuto anche un positivo risultato
economico, moltiplicando le vendite della casa editrice, e un’evoluzione educativa permettendo agli insegnanti delle scuole giapponesi di trasmettere ai propri alunni non soltanto il valore e l’importanza della lettura ma anche del riciclo.

Lascia un commento

*