‘Straniero’ nuovo disco per Shorty </br> “La creatività salva dalla frustrazione”

‘Straniero’ nuovo disco per Shorty
“La creatività salva dalla frustrazione”

1131

Il cantante palermitano vuole scrollarsi di dosso X-Factor con il nuovo cd.

È uscito lo scorso 24 febbraio il nuovo cd del cantante palermitano Davide Shorty ‘Straniero’. Dopo il suo percorso musicale ad X-Factor, il cantante ha raccolto tutte le sue nuove conoscenze e le ha concentrate nelle undici tracce inedite.

“Mi sento straniero ovunque perché voglio essere cittadino del mondo – ha raccontato Shorty a LeiSi – questo album unisce diversi generi, come il soul, l’hip hop e la canzone cantautorale italiana. Ho ripreso i miei ascolti di De Andrè, Tenco e Battisti guardando sempre a ciò che ho assimilato di internazionale, dal soul al jazz. Così è nato ‘Straniero’”.

L’album contiene undici tracce ed è stato realizzato con la collaborazione di grandi artisti come Daniele Silvestri, Tormento, leader dei Sottotono, la neo straniero - davide shorty - albumband romana Throwback e la stella del rap underground Johnny Marsiglia. “Lavorare con Daniele Silvestri è stato stupendo. Quando ho avuto conferma della sua disponibilità ho scritto tutto in fretta, è stato come un flusso inarrestabile. Lui ha una personalità molto forte che ispira tantissimo. Inoltre mi ha lasciato tantissimo spazio per esprimermi e credo che sia un grande esempio di professionalità. Ho scritto queste canzoni in un lungo periodo, alcune anche tanti anni fa – ha continuato – la traccia che apre il disco è un inno di chi va via dalla propria terra. Ogni canzone comunque ha una sua storia e una propria personalità diversa da tutte le altre”.

Davide ha raggiunto il successo dopo il fortunato talent di Sky. Da allora ha vissuto la sua vita dedicandosi ai concerti e facendo la spola tra l’Italia e l’Inghilterra. Inoltre il dieci marzo uscirà il cd della sua band, i Retrospective for love. Nell’album Straniero, Davide ha voluto parlare non solo a se stesso ma ad un’intera generazione che si sente sola ed emarginata in un mondo pieno di divisioni.

“Spero che le persone si rendano conto che l’Italia è un paese pieno d’arte. Vorrei che tutti comprassero dischi, libri e fossero più curiosi e utilizzassero la testa in maniera più creativa. Il sistema ci rende delle macchine e dobbiamo essere creativi. È questo il messaggio che voglio lanciare a tutti con Straniero: la creatività salva dalla frustrazione”.

Ma, tra tanta musica, chissà quale sarà il rapporto di Davide con la moda. “Non sono un esperto però credo di sapere come abbinare i vari elementi – ha concluso – cerco comunque di rispecchiare il mio umore, vestendo come mi piace ma senza spendere troppo”.

Lascia un commento

*