Da Cuba a Palermo </br> La moda sfila in via della Libertà

Da Cuba a Palermo
La moda sfila in via della Libertà

Fashion Show in via della Libertà. Lo Bosco e Capone si ispirano alla sfilata di Chanel a Cuba.

Fashion allo stato puro in via della Libertà. Nel pomeriggio di domenica 26 si sono accesi i riflettori sul tratto compreso tra piazza Croci e via Siracusa. Su una passerella di centocinquanta metri di tappeti persiani hanno sfilato in abiti di alta moda trenta modelle e dieci modelli professionisti.

sfilata via della libertà

L’evento, organizzato con il patrocinio della Presidenza del Consiglio comunale, nasce da un’idea del direttore artistico Luca Lo Bosco e del regista Roberto Capone. Il desiderio è stato quello di immergere la città di Palermo nell’atmosfera di una vera sfilata di moda: “Con questa sfilata abbiamo voluto portare la vera moda in strada – racconta il regista Roberto Capone – e riprodurre l’evento Chanel del 2016 a Cuba con il quale la maison ha presentato la sua collezione di abiti di alta moda in una location simile a via della Libertà”.

Sfilata Chanel:


Fashion fruibile da tutti e da tutta la città: “Il nostro obiettivo è quello di fare sognare con abiti importanti ma assolutamente indossabili. Protagonista assoluta la moda e per questo abbiamo cercato linearità e semplicità sia nella passerella sia nelle luci bianche. Nessuna contaminazione con lo spettacolo, è la moda che si fa spettacolo”, conclude Capone.

I brand in passerella

Il defilé ha visto la partecipazione di dieci aziende del settore che hanno presentato le loro collezioni haute couture. Giglio Boutique è sceso in passerella con i capi delle maisons Fausto Puglisi, Miu Miu, Versace, Valentino, Ermanno Scervino e con la collezione uomo di Philipp Plein. Abiti da sposa romantici e sensuali in un volteggiare di seta, chiffon, organza e pizzo quelli presentati dalla boutique Le Gi di Valentino.

sfilata via della libertà

Colorate trasparenze sugli abiti tattoo e tute in morbido velluto presentati dal marchio Paolè. Donna Più invece ha partecipato con le collezioni di Blumarine, Blugirl, Anna Rachele, Gai Mattiolo, Allure e Twin Set. Hanno illuminato la passerella gli abiti sparkling del brand SisDandify di Silvia Spoto e l’eleganza moderna dei modelli di A’Biddikkia. L’intimo è stato rappresentato dal marchio Intimo D…Amare insieme alle calzature della collezione “décolletérie” di Dress Calzature. Accessori uomo e donna offerti da Scalia Group e moda uomo rappresentata da A14 Uomo. Leggere sete stampate sulle sciarpe e i foulard di Antonello Blandi e gioielli preziosi di Passione Donna Gioielli.

Guarda la gallery completa: 

Lascia un commento

*