Sfida fra chef emergenti </br> Contest culinario al Pietro Piazza

Sfida fra chef emergenti
Contest culinario al Pietro Piazza

436

Grande successo per ‘La tavola si veste di azzurro’ e il concorso legato a Le soste di Ulisse.

Sono giovani, sono talentuosi e hanno grandi speranze per il futuro. Sono i vincitori delle tre competizioni che si sono svolte questa mattina all’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Pietro Piazza di corso dei Mille. L’intera giornata, in collaborazione con l’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo è stata, infatti, dedicata alla seconda edizione de “La tavola si veste d’azzurro”, gara di cucina e sala a tema, alla selezione interna dei componenti del nuovo Culinary Team Senior, Junior e Decorators e al concorso enogastronomico organizzato da Le Soste di Ulisse “Enrico Briguglio per una Sicilia autentica”.20170412_104359

Per la prima competizione Vitalessia Puleo e Giacomo Gaglio si sono classificati primi con il “Turbantino di spatola su macco di fave con rollino di sarda e Vastedda del Belice in crosta di pane nero e varietà di ortaggi”. Secondo e terzo posto è toccato rispettivamente agli allievi degli istituti alberghieri Pietro Piazza e Paolo Borsellino di Palermo. La seconda edizione de “La tavola si veste d’azzurro”, infatti, è una competizione riservata agli chef e agli operatori di sala delle classi terze degli Alberghieri della provincia e mira a valorizzare professioni e professionalità oltre che a promuovere la cultura enogastronomica regionale. Al centro del concorso il pesce azzurro e i grani antichi siciliani, emblema della ristorazione dell’Isola. Gli allievi delle sette scuole partecipanti hanno elaborato una ricetta inserendo entrambi gli ingredienti e hanno organizzato il relativo servizio in sala e programmato l’abbinamento con un vino siciliano a scelta.Piatto Danilo Dolci

Ibrahim Muca, invece, è lo studente della classe Vb di Enogastronomia del Piazza che ha superato le selezioni provinciali per il concorso “Enrico Briguglio per una Sicilia autentica” con il suo piatto “Sapori Mediterranei”. La gara, organizzata da “Le Soste di Ulisse”, associazione che riunisce fra i propri associati 32 ristoranti gourmet (tra cui i 13 stellati presenti in Sicilia), 20 charming hotel e 2 maestri pasticceri, in collaborazione con il Master della Cucina Italiana, prevede l’assegnazione della borsa di studio per frequentare il Master della Cucina Italiana di Creazzo (Vi). La finale regionale si svolgerà il 3 maggio 2017 a Ragusa. A tre allievi che si distingueranno nel concorso verranno assegnati dei premi speciali. I finalisti avranno diritto ad effettuare uno stage presso uno dei ristoranti de Le Soste di Ulisse.Sapori Mediterranei

Nella stessa mattinata l’associazione provinciale cuochi e pasticceri Palermo ha previsto e organizzato una selezione interna dei componenti del Culinary Team Senior, Junior e Decorators in collaborazione con l’IPSSEOA “Pietro Piazza” e l’Amira.

“E’ bello vedere come un’idea nata da Enrico Briguglio, il nostro ex presidente – spiega Tony Lo Coco, chef del ristorante stellato I Pupi di Bagheria e membro del direttivo delle Soste di Ulisse e membro della giuria del concorso organizzato dall’associazione – diventi oggi realtà. Con un evento come questo, infatti, è stato possibile avvicinare il mondo dell’alta ristorazione al mondo delle scuole alberghiere. Da troppo tempo fra queste due realtà è come se ci fosse uno solco. E i giovani formati negli istituti professionali si dedicano o alle gare di presentazione o alla banchettistica. Esiste anche il mondo gourmet e di questo mondo noi vogliamo spalancare le porte alle nuove generazioni dando una possibilità concreta: quella di partecipare ad un master di alto livello che garantisce un futuro lavorativo a un talento siciliano”.20170412_093801

“Uno sguardo sempre attento alle nuove generazioni di talenti – spiega Giuseppe Giuliano, Maestro di Cucina e Presidente della Giuria delle Selezioni del Culinary Team dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo – è sempre stato parte integrante della filosofia della nostra associazione. Ecco perché siamo onorati di organizzare insieme agli altri eventi e gare che possano favorire la promozione dei giovani”.

“Appuntamenti come questo – aggiunge il Presidente dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo, Chef Giacomo Perna – sono ormai diventati tradizione in quanto momenti di confronto e crescita attraverso i quali la nostra associazione si apre al pubblico, al territorio e ad altre realtà d’eccellenza come “Le soste di Ulisse”.

Lascia un commento

*