Come indossare lo scialle </br> La tendenza dell’inverno

Come indossare lo scialle
La tendenza dell’inverno

Da capospalla ad accessorio che completa il look: una guida su come abbinarlo.

Potrebbe sembrare un accessorio passato di moda ma non è così: lo scialle in questo inverno è davvero un must have. Oltre a tenere caldo completa il look donando un tocco vintage. Può essere utilizzato come un poncho, come una mantellina o come una sciarpa ma in ogni caso bisogna saperlo abbinare.

Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra quello oversize e quello classico, un po’ più piccolo rispetto al modello precedente. Quello oversize se è in lana molto pesante si può utilizzare come un capospalla, su leggins e stivaletti e un dolcevita sotto.
Un altro modo di sfoggiarlo è quello di metterlo sopra i cappotti o i giubbini in pelle, così da coprire le spalle. In questo caso sceglietene un modello rettangolare, come se fosse una grande sciarpa che copre le spalle o se proprio vi piace un modello a punta.

 

Il modello più piccolo, quello classico, è comodo da portare in borsa. Perfetto per coprirsi quando si indossa una maglietta o una camicia leggera. Per quanto riguarda i colori invece i più gettonati sono quelli classici: nero, grigio, beige. Ma non mancano i colori moda di quest’anno come il bordeaux o anche le fantasie.

Ovviamente non esistono soltanto i modelli in lana, ma anche quelli in pelliccia o in seta da utilizzare per le cerimonie o per le grandi occasioni. Se avete una cerimonia in inverno quello in pelliccia è sicuramente il più indicato. Si appoggia sulle spalle come se fosse una stola. Anche se negli ultimi anni sono stati proposti dei modelli di poncho in pelliccia.
In primavera o in autunno la seta è il tessuto più indicato. Colore e lunghezza devono essere scelti in base al vestito per non sembrare goffe.
E voi siete pronte a cercare gli scialli nell’armadio delle vostre nonne?

Lascia un commento

*