San Valentino: regali per lui </br>  Tre idee low cost per tutti i gusti

San Valentino: regali per lui
Tre idee low cost per tutti i gusti

Dal tecnologico al pantofolaio: dritte efficaci per un regalo d’amore.

È tornato anche quest’anno. Un giorno pieno d’amore per le coppie giovani, appena nate, ancora innamorate nell’ardore e nella passione sfrenata, tanto quanto preoccupante per quelle coppie consolidate, con più di qualche anno di storia alle spalle, che si sono già regalate tutto – ma proprio tutto – e non sanno più cosa inventarsi per stupire la dolce metà. È San Valentino, la festa dell’amore. Se per gli uomini è più semplice, perché ci sono alcuni regali sempre graditi dalle loro partner (borse e scarpe su tutto), per la metà femminile della coppia le cose si complicano. Che regalo fare?

LeiSì ha individuato tre tipologie di uomini, e quindi di regalo.

Il tecnologico. Aveva l’iPhone 4S, poi è passato al 5, poi si è stancato ed ha provato mezza linea Galaxy della Samsung. Ha rinunciato all’iPhone per l’iPad, e ora ha un tablet grande quanto il televisore della nostra stanza. Lui è il tecnologico, il nerd, l’attento follower di ogni innovazione a livello informatico, il mostro degli smartphone. Avete paura che si dimentichi di voi? Niente di meglio che una cover personalizzata con una vostra immagine. Si trovano facilmente su internet: basta inviare la propria foto, ritagliarla alla grandezza della cover adatta al cellulare del vostro compagno e acquistarla.

Il fan sfegatato. Tutti hanno una passione più o meno segreta. L’immancabile è il calcio. Pochissimi ragazzi non seguono il calcio, e siamo sicuri che una squadra del cuore che vi impegna i sabati sera e le domeniche pomeriggio, rinunciando a cene in compagnia e shopping nei centri commerciali, tocca anche a voi. A questo punto, fatevi amare di più cedendo al male. Completini da calcetto delle maggiori squadre della serie A si trovano negli store online e nei negozi sportivi più importanti della città. Eventualmente, per un tifoso del Palermo, una sciarpa ‘Sono bello – sono sano – mia madre mi ha fatto palermitano’ è un evergreen sempre gradito che potete trovare all’esterno dello stadio ogni domenica.

L’uomo-aperitivo. Cocktail del giovedì? C’è. Happy hour? C’è. Apericena, dopocena, in mezzo alla cena, bottiglia di vino obbligatoria? È lui, è l’uomo dei party, chi non manca mai ad una festa alcolica. L’amante della birra. E allora, quale miglior regalo della macchina che produce la birra. Un po’ più cara, intorno ai centocinquanta euro, ma facilissima da usare: vengono fornite già le varie miscele e le bustine di CO2 per la frizzantezza. Impiega dai sette ai dieci giorni per la fermentazione completa. Un regalo sicuramente gradito da lui, dal padre, dagli amici… e perché no, da voi stesse!

Lascia un commento

*