Must have primavera 2015, l‘esperto: </br> “Ok a righe, fiori e colori pastello”

Must have primavera 2015, l‘esperto:
“Ok a righe, fiori e colori pastello”

Il modellista del brand Motivi ci illustra quali saranno le fantasie e i colori in della prossima stagione.

Anche se ancora il tempo non è dei migliori e pioggia e freddo non hanno intenzione di lasciare il posto alle giornate soleggiate, nei negozi troviamo le nuove collezioni e già si pensa a cosa acquistare per la prossima stagione e cosa mantenere o gettar via delle collezioni precedenti. Noi di LeiSi abbiamo chiesto al nostro esperto di moda, Miky Cairone, quali sono le tendenze in fatto di colori e fantasie che vedremo nella prossima primavera estate.

1Quali sono i colori che prevarranno nella prossima stagione?

“Dalle sfilate sono emersi una serie di colori. Per quanto riguarda il blu e l’azzurro vedremo un acquamarina, colore etereo e rilassante e allo stesso tempo giovane e molto primaverile. Accanto a questo troveremo il turchese e il blu classico. Non può mancare il colore scelto da pantone per il 2015, ovvero il marsala. Della scorsa stagione il verde militare si fa da parte per lasciare spazio al verde salvia. Il nude è sempre attuale. Infine passiamo ai colori fluo ancora presenti, al giallo lime e ai colori pastello che si abbinano perfettamente al tangerine e al corallo”.

 

 

 

 

 

Quali sono invece le fantasie?

“Per quanto concerne le fantasie una nota di rilievo è per le righe, che non devono essere mai troppo piccole. Dal classico bianco e blu al mix di colore fino al bianco e nero, in cui il bianco non e’ mai ottico.  Le ritroviamo in orizzontale e verticale o con tagli che giocano con un mix quasi optical. Inoltre vedremo macro fantasie di fiori, di ispirazione giapponesi o pop art fino ai print  floreali di ispirazione 70′, stampe butterfly, qualche pois di sapore anni ’80. Le passerelle ci hanno anche riproposto il classico quadretto vichy in alternativa al floreale. Continua la pelle ma effetto scamosciato. La vera novità è comunque il suede. Tornano anche le frange per un nuovo hippy chic. Per i materiali troviamo georgette leggere, broccati e jacquard, mussoline di cotone. Principalmente tessuti di tendenza naturale come cotone e lino. E’ di tendenza la felpa che diventa sport-chic in nuance che vanno dal nude ai grigi impreziosite di pietre e particolari e di lurex e talvolta con pizzi. Il pizzo e il sangallo nei colori del bianco e degli avori si abbandonano in abiti romantici e a gonne ampie. Un pizzico di originalità lo troviamo sul trench e sui piumini ultra light . I primi si declinano in tessuti come il pizzo spalmato o il neoprene fino a nylon con stampe funny. I secondi di vestono di colori che vanno dal giallo al corallo fino alle stampe floreali di ispirazione giapponese”.

download

 

 

 

Quali sono i colori su cui dobbiamo puntare?

“Personalmente oltre al nero, punterei sul marsala, sul giallo tendente al lime, sul corallo e sul blu intenso. Il nude e’ un basico soprattutto per piccoli pezzi. E poi fantasie. Osate tessuti a fantasia colorati stampati su camice, abiti, su pantaloni, gonne e, perché no, anche su piccole giacche”.

 

 

 

In base ai diversi tipi di fisicità, quali colori e quali accostamenti bisogna fare per nascondere i difetti?

“Ricordate sempre che la moda da consigli ma siete voi che la indossate. Una celebre  frase di un guru della moda che diceva più o meno così:  ‘se l’abito è malfatto si nota l’abito, se è bello si nota la donna’ . Quindi a seconda del vostro fisico tenete presente qualche piccolo accorgimento. Se siete alte e magre potete permettervi colori chiari e anche eccessivi. Se avete un seno prosperoso e la vita larga evitate fantasie esagerate. Usate invece colori chiari per le gonne e i pantaloni se i fianchi sono meno evidenti rispetto al seno e alla vita ed evitate borse rotonde che ricordano la vostra figura. Se il punto debole e’ il fianco un po’ più pronunciato evitate assolutamente i colori troppo chiari x gonne e pantaloni, vi farebbero sembrare più grandi di quel che siete. Quindi optate per fantasie e colori scuri per il sotto e colori più vivaci e più chiari per il sopra. Il segreto sta sempre nel distogliere l’attenzione dal vostro punto debole”.

Lascia un commento

*