Recensione Grey’s Anatomy 12×4 </br> La grande ammissione di Meredith

Recensione Grey’s Anatomy 12×4
La grande ammissione di Meredith

Tempo di introspezioni e di storie toccanti per questo nuovo episodio.

Affezionati dei Grey-Sloan, buon martedì. Anche questa settimana, noi di LeiSi ci teniamo a dare il nostro parere sui disastri dell’ospedale statunitense più sfigato d’America.

Questa settimana abbiamo avuto due storie molto toccanti, da una parte quella di Abe e Gabby, che ci ha permesso di conoscere un lato di Arizona che lei difficilmente mostra. La storia di questi due vecchietti innamorati le ha permesso, secondo noi, di capire l’esigenza di rimettersi in gioco. Calli dopotutto è andata avanti, perché non dovrebbe farlo anche lei..?IMG_4273

Dall’altra parte la straziante storia di Rachel, la paziente operata al cervello “costretta” a fare una terapia di recupero assolutamente dolorosa e invasiva. Questa storia, ha chiamato in causa soprattuto la Edwards, permettendoci di conoscere questo personaggio ancora meglio. Steph è una sopravvissuta e conosce molto bene la parte del paziente.

Di tutta questa storia, comunque, l’aspetto più interessante è stato lo scontro con Jo Wilson che onestamente ci ha lasciati molto delusi. Jo è un personaggio che apprezziamo in linea generale, specie in relazione ad Alex. Ma in questa particolare situazione ha perso parecchi punti. Durante l’episodio si è posto come una persona negativa, risentita, quasi gelosa e troppo, troppo, incline alle lamentele. Per non parlare della sfiducia nei confronti della sua amica (non crediamo che “ehi! Da piccola ho sofferto di una malattia terribile e sono viva per miracolo” sia un argomento valido per saltare il lavoro). Tutti questi elementi ci hanno portati  ad etichettarla come “personaggio peggiore della settimana“.

È tempo per Jo di svegliarsi e prendere le redini della sua esistenza, sopratutto in campo lavorativo. Da questo punto di vista le sue mancanze sono evidenziate proprio in relazione alla Edwards, che pur con i suoi metodi alle volte discutibili, è stata in grado di dimostrare forza e sensibilità, grinta e determinazione, ma anche umanità.

Andando a questioni più rosa e frivole, la nostra cara, impacciata Pierce ha portato qualcuno a casa, De Luca, per l’appunto. Questa cosa ci piace molto e anche se lo schema è sempre specializzando-strutturato, la formula “piccante con leggerezza” serviva sia alla Pierce sia alla serie.IMG_4276

Mentre Maggie salta sul Treno degli Orgasmi diretto a Vaginolandia (cit. Meredith), vediamo di prendere in considerazione altri punti molto importanti di questo episodio: primo fra tutti, la presa di coscienza di Meredith. La Grey ne ha parlato: dopo quattro puntate l’argomento “vedova” è stato toccato. E’ stato affrontato con una lucidità e una risolutezza che… Wow! Applausi per Meredith! Che ora è decisamente più consapevole e più ancorata a se stessa, alla sua vita e alle cose davvero importanti per lei come essere umano. La domanda che sorge spontanea è chissà se Shonda darà a Meredith un’altro grande amore…?

Punto numero due, la speranza di Arizona. La chiacchierata di Arizona con Abe è stata davvero molto toccante e molto importante per la crescita del suo personaggio. È rincuorante sapere che la Robbins non rinuncerà all’amore. Qualunque cosa accada dopo, le sue chiacchierate con April ed Abe sono stati un passo importante. Ovviamente, Arizona non è  pronta a vedere Callie con un’altra, ma per fortuna c’è sempre l’alcol. Ultimo, ma non ultimo, la disperazione di April. Shonda, sul serio, così ci uccidi.

Anche per questa settimana è tutto, ci risentiamo al prossimo giro di giostra. 

Lascia un commento

*