#quellavoltache: le donne </br> al fianco di Asia Argento

#quellavoltache: le donne
al fianco di Asia Argento

In tante si sono unite all’attrice per denunciare gli abusi subiti.

PALERMO – Solo nelle ultime settimane tre donne sono state aggredite nella capitale. In tutte le televisioni non si parla d’altro che del caso Weinstein: il produttore americano ha abusato sessualmente dell’attrice italiana Asia Argento. Dopo le sue pubbliche accuse, molte altre attrice e donne dello spettacolo hanno deciso di denunciare le violenze subite dal produttore americano.

 

 

Il caso Weinstein ha però alzato un polverone non indifferente che ha fatto lanciare un hashtag sui social italiani per raccontare gli abusi subiti: #quellavoltache. Donne di tutte le età e di ogni estrazione sociale hanno cominciato ad utilizzare questo hashtag per denunciare la loro esperienza e dar voce a chi per troppo tempo non ne ha avuta. Tra le storie anche quelle di alcuni uomini vittime. Per il momento sono di meno delle donne, ma anche loro iniziano a parlare delle molestie subite, senza paura.

 

 

Tra le storie rinvenute sui social si possono leggere di giovani donne ancora danneggiate da abusi subiti in età infantile. Si leggono racconti in cui molto spesso l’uomo ad abusare è molto più grande e la vittima giovanissima. Bambine, ormai donne, di tutta Italia hanno deciso di trovare il coraggio di metterci la faccia e denunciare le violenze che hanno subito. I luoghi maggiormente preferiti da chi abusa sono purtroppo i mezzi pubblici spesso molto affollati.

 

 

 

Si possono leggere anche storie di donne che non hanno subito un abuso fisico, ma che si sono sentite dire frasi che lasciavano intendere che un bel aspetto comportava la possibilità di violenza. Troppe volte le donne si sono sentite dire che una mini gonna o un vestito un pò più corto provoca gli uomini ad abusare di loro. Con #quellavoltache le donne hanno deciso di rispondere a chi dice che è prassi nel mondo dello spettacolo doversi concedere ai produttori o ai registi e a chi accusa Asia Argento di “essersi svegliata tardi”, che una violenza va denunciata sempre, anche se dopo tanti anni.

Lascia un commento

*