Come proteggere la casa dal freddo </br> senza spendere troppo

Come proteggere la casa dal freddo
senza spendere troppo

Ecco qualche consiglio per affrontare al meglio i mesi invernali in casa in maniera semplice ed economica.

PALERMO – Mantenere la temperatura ideale all’interno delle mura di casa non è facile, spesso i metodi più semplici sono anche quelli più dispendiosi e nemici dell’ambiente. Vogliamo quindi fornirvi qualche consiglio per non far disperdere il calore in casa e ritrovare il calore che ci si aspetta ogni volta che si rientra dopo una giornata trascorsa fuori al freddo.

La prima cosa da fare è assicurarsi che non ci siano spifferi. Porte e finestre devono essere ben sigillate per evitare che l’aria fredda possa penetrare da qualche piccola fessura. Si possono utilizzare i vecchi rotoloni di stoffa riempiti di sabbia oppure si può optare per una soluzione più moderna e tecnologica. Si tratta di salvaspifferi in materiale isolante, formati da un doppio rullo, che si posizionano al di sotto delle porte.

LEGGI ANCHE Greenbuilding: dalla Danimarca la casa fatta di scarti agricoli

Un bel cappotto alla casa è quello che ci vuole per mantenere la temperatura ideale, che oscilla tra i 18 e i 22 gradi centigradi. Esistono in commercio dei pannelli in polistirene che permettono di isolare le pareti esterne dell’abitazione ed evitare che si creino ponti d’aria. Costano poco, non marciscono, non creano batteri e sono atossici.

Spesso non si pensa che elementi d’arredo possano anche essere degli ottimi alleati contro il freddo. I tappeti infatti sono ideali per isolare il pavimento ed evitare che si disperda il calore accumulato all’interno delle stanze. Inutile dire che ne esistano di tante forme e colori, questo rimedio vi permetterà di dare anche un tocco di design personale al vostro arredamento.

Altri nemici del calore in casa sono gli infissi. Sarebbe bene controllarne lo stato all’inizio di ogni stagione fredda, le penetrazioni d’aria vanificherebbero parte del lavoro. L’ideale è riuscire ad aumentare lo spazio che separa l’interno dall’esterno con doppi vetri. Se questo richiede una spesa troppo onerosa, si può sempre puntare sulle più economiche tapparelle, purché siano dorate o bianche, oppure su guaine isolanti.

Se avete termosifoni in casa, potrete usare fogli isolanti da porre dietro. Questi fogli, economici e già dotati di nastro biadesivo per una facile applicazione, facilitano la diffusione del calore prodotto dai termosifoni. Per evitare che si secchi troppo l’aria, non dimenticate di applicare umidificatori in ceramica. Oltre ad essere molto utili, rendono più gradevoli alla vista i termosifoni che generalmente sono più utili che belli.

Lascia un commento

*