Campionato italiano di cucina </br> Presentato il menù del Culinary Team Palermo

Campionato italiano di cucina
Presentato il menù del Culinary Team Palermo

Una serata dedicata alla cena sperimentale per raccogliere consigli sui piatti che andranno in gara.

PALERMO – È stata presentata durante la serata del 7 febbraio la cena sperimentale che il Culinary Team Palermo porterà ai Campionati italiani di Cucina. Il ristorante Fico Ozio&Vizio di piazza Virgilio 30 a Palermo ha ospitato professionisti e clienti che hanno gustato in anteprima il menù fornendo opinioni e consigli.

Un’importante occasione di incontro e di crescita. Alla cena di presentazione hanno partecipato esperti del settore culinario, ristoratori di locali in cui attualmente lavorano alcuni membri della squadra, Diego Maggio preside dell’Istituto alberghiero Pietro Piazza di Palermo e, con nostro grande orgoglio, anche LeiSì che da alcuni mesi collabora con l’Associazione per la realizzazione di articoli di cucina.

Il Culinary Team Palermo è un braccio operativo dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Palermo. Composto non soltanto da affermati professionisti ma anche da giovani allievi, rappresenta la cucina palermitana alle gare nazionali e internazionali, piazzandosi spesso sul podio. “I docenti – spiega Maggio – mettono molto calore nei loro insegnamenti e i ragazzi li seguono con risultati sempre soddisfacenti”.

Ad introdurre e condurre la serata, che si è aperta con un gustoso aperitivo di benvenuto con il quale sono stati intrattenuti i numerosi commensali, il maestro Giuseppe Giuliano, per l’occasione ospite del Culinary Team. “Questa serata – dice – consentirà al team di ricevere critiche e consigli per migliorare il menù che presenterà fra pochi giorni al campionato, per il quale vigono regole molto ferree che i nostri ragazzi sono tenuti a rispettare scrupolosamente”.

Una risorsa tutta palermitana. “Dopo anni fuori sono tornato a Palermo perché credo nelle sue potenzialità – racconta lo chef Fabio Potenzano, anche lui ospite del Culinary Team in questa serata -. Il nostro è un lavoro pesante, spesso con tempi impossibili ma le gare sono un’ottima occasione per fare gavetta e imparare. Sono fiero di far parte dell’Associazione palermitana, la Sicilia infatti vanta il più alto numero di membri che ricoprono cariche importanti nelle gare”.

Sottolineato spesso il valore delle realtà competitive. “Non è importante la gara in sé – commenta Giacomo Perna, presidente dell’Associazione – ma quello che riusciamo a dare ai ragazzi attraverso le competizioni. Spesso mandiamo giovani allievi in grosse strutture per periodi di tirocinio e poi vengono confermati all’interno del personale. Il merito va anche alle gare che richiedono duro lavoro, disciplina e continuo aggiornamento”.

Il menù ha previsto tre portate: Sfere di baccalà, gambero e pesce del Mediterraneo marinato alle erbette aromatiche; Diversificazione di Maiale con ortaggi croccanti e funghi; Sapori e profumi di Sicilia. Ma già i nostri cuochi hanno in mente alcune modifiche per migliorare ancora le loro proposte.

Non possiamo svelare molto sui piatti presentati finché la gara non sarà conclusa alla fine di febbraio ma possiamo raccontarvi che le presentazioni erano accurate, i profumi avvolgenti, i sapori inebrianti e le alternanze di consistenze e temperature davvero sorprendenti. Supportiamo il Culinary Team Palermo per l’imminente gara e attendiamo di poter dire qualcosa in più sul menù.

Lascia un commento

*