Patrizia Di Dio, il dopo Helg </br> Confcommercio si tinge di rosa

Patrizia Di Dio, il dopo Helg
Confcommercio si tinge di rosa

L’elezione per l’ex vicepresidente è arrivata all’unanimità.

La Confcommercio di Palermo ha un nuovo presidente. Patrizia Di Dio, nota imprenditrice palermitana del settore tessile, già vicepresidente di Confcommercio, ha ottenuto l’unanimità dei votanti nel volerla alla guida della confederazione dei commercianti. Dopo la deposizione del presidente uscente Helg, al seguito delle indagini aperte sul suo conto con l’accusa di estorsione, la Di Dio si presenta all’insediamento con numerose proposte di rilancio per l’intero commercio palermitano.

“Il mio programma segnerà una svolta netta con il passato – ha dichiarato la Di Dio – e nonostante ciò che è successo, la nostra federazione è forte e autorevole, pronta ad affrontare le sfide che il futuro ci propone e a dialogare in maniera nuova con la rappresentanza sindacale. Costituiremo diversi organi nuovi per venire incontro alle esigenze degli imprenditori e snellire la burocrazia: uno sportello ‘Start Up’ per i giovani imprenditori, uno sportello ‘Lavoro’ per agevolare le imprese nella formulazione dei contratti di lavoro, e uno ‘Confcommercio ti è vicina’ per ascoltare gli imprenditori in difficoltà”.

Spazio anche per le donne, con uno sportello dedicato all’imprenditoria e alle imprenditrici femminili denominato ‘Confcommercio è donna’. Un campo in cui Patrizia Di Dio si è distinta con ruoli primari a livello nazionale: è già, infatti, amministratore delegato della Cida srl, che realizza capi da donna con il noto marchio ‘La Vie En Rose’, nonché consigliere nazionale di Federmoda Italia, presidente nazionale di Terziario Donna, componente della giunta di Confcommercio nazionale e Presidente di Federmoda e dell’Associazione Stilisti e Marchi di moda di Palermo.

 

 

Lascia un commento

*