Il nuovo must dell’arredamento </br> è il pavimento in resina

Il nuovo must dell’arredamento
è il pavimento in resina

Tanti i vantaggi di questo pavimento, facile da pulire e unico nella lavorazione.

beton-cireOrmai, per le abitazioni private, è passata la moda del cotto o del parquet: il futuro è quello dei pavimenti in resina. Di grande moda in questi ultimi anni, questo materiale dona agli ambienti un tocco di classe e luminosità. Solitamente si sceglie la resina perché consente di rivestire ogni tipo di pavimentazione senza bisogno di grandi modifiche ed inoltre è resistente all’ usura ed è un materiale molto facile da pulire.

Con la resina si possono imitare materiali quali vetro, ceramica e cemento ed è per questo che spesso viene utilizzato anche per gli spazi esterni delle ville. Inoltre permette un altissimo grado di personalizzazione, in base dunque alle proprie esigenze. Si può scegliere tra tonalità luminose e opache, regolari o fantasiose, con effetti spatolati o ruvidi.

pavimentazione-in-3D-delfini-che-nuotano-sott-acqua-bagno-2

La mancanza di giunture o fughe conferisce a questo tipo di pavimentazione fascino ed eleganza, dando l’illusione di un ambiente più grande. I colori possono essere unici e anche le texture varia. In giro se ne trovano vellutate, lisce o grumose. Ad esclusione del parquet la resina può essere applicata su qualsiasi materiale e su qualsiasi pavimento esistente. Ma il vero vantaggio di questo tipo di pavimento è l’estrema facilità nel pulirlo. Non essendoci fughe o giunture garantisce un alto standard igienico.

L’unica accortezza è quella di non utilizzare detergenti abrasivi o con solventi. Infine non bisogna dimenticare che vengono realizzati a mano e quindi non ci sarà mai un pavimento in resina uguale ad un altro. Se si opta per una scelta del genere si orna casa con un’opera unica e di enorme qualità.

Lascia un commento

*