Muore Franca Sozzani </br> La Anna Wintour italiana

Muore Franca Sozzani
La Anna Wintour italiana

Regina indiscussa di stile aveva portato tutte le riviste del circuito Vogue ad altissimi livelli.

Regina indiscussa di stile aveva portato tutte le riviste del circuito Vogue ad altissimi livelli grazie ad idee innovative e servizi fotografici che hanno reso celebri fotografi come Peter Lindbergh, Bruce Weber e Paolo Roversi e valorizzato stilisti divenuti di fama mondiale.

La Sozzani è apparsa l’ultima volta in pubblico
lo scorso 5 dicembre in occasione della cerimonia di consegna dei premi del British Fashion Council di Londra dal quale ha ricevuto lo “Swarovski Award for Positive Change” per aver dato alla moda un’impronta del tutto rivoluzionaria.

Frame dal documentario Franca. Chaos and Creation

Frame dal documentario Franca. Chaos and Creation


Provenendo da una famiglia dell’alta borghesia mantovana
già si preparava a “una vita agiata da nullafacente”, come lei stessa raccontava, quando rispose a un annuncio di Condè Nast senza sapere per quale ruolo si stesse presentando. Assunta come segretaria, presto divenne redattrice di Vogue Bambini e a trent’anni prese le redini di Lei, una rivista dedicata al mondo delle teenager, e tre anni dopo iniziò a dirigere anche Lui, la versione maschile.

Franca Sozzani è ricordata soprattutto per le sue idee
controcorrente: sua l’idea di realizzare il servizio fotografico “Belle vere” del 2011 dedicato alle modelle curvy o di trattare argomenti come la chirurgia plastica o le violenze domestiche.
Comprendendo le potenziali della rete lanciò il primo blog di moda in cui esprimeva i suoi giudizi sulle tendenze del momento.

Di lei ci rimane il ricordo del suo unico figlio Francesco Carrozzini,
fotografo e regista, che alla 73esima Mostra del Cinema di Venezia ha presentato il documentario Franca. Chaos and Creation.

Lascia un commento

*