Moda unghie per l’inverno </br>  Colori e forme di tendenza

Moda unghie per l’inverno
Colori e forme di tendenza

La conferma degli scuri e la rivincita del corto: il parere dell’estetista Clara Spera.

Da anni, ormai, le donne prestano una particolare importanza alla cura delle proprie mani. Specialmente per chi svolge lavori a contatto con il pubblico, ma anche per le casalinghe che amano prendersi cura di sé, avere una mano ben curata, lo smalto giusto e la forma dell’unghia più consona alla forma delle proprie mani è una necessità sempre più richiesta alle estetiste. Che si ricorra ad una semplice applicazione di smalto, per finire al semipermanente o alla più durevole ricostruzione con gel o tip, le donne sembrano non poter fare più a meno della tinta sulle mani. Ad ogni stagione è solitamente associato un determinato genere di colori: i pastelli per la primavera, i colori scintillanti dell’estate, le tonalità calde per l’autunno. Cosa ci dobbiamo aspettare dalla moda di questo inverno per le unghia? Lo abbiamo chiesto a Clara Spera, la qualificata estetista proprietaria del centro estetico di prossima apertura ‘La Belle Epoque’.

“Dalle richieste che giungono dalle clienti, si può ben affermare che i colori più richiesti per l’inverno sono i classici colori scuri che si ripropongono annualmente, senza troppe sorprese: tonalità del rosso, bordeaux, viola, marrone, vinacci. A questi, si affianca un’affermazione più forte nella volontà di mantenere le unghia il più naturale possibile. Tutta la moda si sta rivolgendo ad un look più sobrio e nature, quindi si vedono sempre più spesso le tonalità pacate del nude e del rosato, per un risultato elegante e raffinato”.

“Per la lunghezza – ha aggiunto Clara – è un po’ in calo la moda delle unghie lunghe, che invece ha spopolato negli anni passati. Forse per ragioni pratiche, o sempre seguendo l’attuale moda che preferisce il naturale al costruito, l’unghia più corta è sempre più preferita. Si può spingere di qualche millimetro oltre il polpastrello, ma ultimamente non vengono richieste molte lunghezze oltre questa”.

Libertà di forme e colore rimane sempre la regola primaria: finché ogni donna rispecchia la propria personalità sulle proprie mani, tutto può essere concesso.

Clara Spera

Clara Spera

Lascia un commento

*