Miss Italia 2015, le siciliane in gara </br> Chiara Giuffrida si racconta

Miss Italia 2015, le siciliane in gara
Chiara Giuffrida si racconta

La concorrente catanese spera di seguire le orme di Miriam Leone.

11992223_1071688886176377_2002339789_nIl 20 settembre scopriremo il nome di miss Italia 2015. Clarissa Marchese è già pronta a deporre corona e scettro in favore della neo eletta. Joe Bastianich, Vladimir Luxuria e Claudio Amendola saranno i giurati che in diretta tv su La7 e La7D voteranno le finaliste. Due sono le siciliane in gara. Una, Lorena Grisafi, è stata già intervistata dal nostro quotidiano, adesso è il turno di Chiara Giuffrida. Diciannovenne anche lei catanese, vive però a Milano, dove studia ‘linguaggio dei media’ all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Oltre ad essere una studentessa universitaria Chiara lavora come modella nel capoluogo lombardo. “La mia iscrizione al concorso è stata strana, ho infatti deciso di partecipare soltanto poche ore prima della selezione provinciale – ha raccontato Chiara – da piccola ho sempre guardato il programma e desideravo partecipare una volta raggiunta l’età. Poi, negli ultimi anni, ho dato priorità al lavoro da modella e allo studio, accantonando così l’idea. La voglia di partecipare è riemersa solo quest’estate e così ho deciso di iscrivermi”. La moda è sempre stata la più grande passione dell’aspirante miss. Ha iniziato a lavorare come modella all’età di 12 anni. Ad aiutarla in questo è stata la sua altezza, 173 cm. 11995551_1071688146176451_1523658760_n“Per anni ho fatto sfilate e shooting in Sicilia, facendo tanta gavetta e soprattutto, accostando sempre la moda alla scuola – ha continuato- nel 2010 ho raggiunto un grande traguardo, lavorando come modella a Milano. Adesso vivo in questa città da un anno. Mi sono trasferita subito dopo aver conseguito il diploma al liceo classico. Milano per me rappresenta la città ideale in cui vivere perché mi permette di conciliare i miei studi universitari con il mio lavoro da modella”. Milano, la capitale della moda italiana, fa gola a tutte le ragazze che vogliono lavorare in questo mondo. Ma Chiara spera di sfondare nel mondo della televisione. “Nonostante la mia passione per la moda, il mio vero sogno è la tv – ha svelato Chiara – Vorrei poter lavorare nel settore audiovisivo, come conduttrice. Miss Italia mi permette di stare sul palco, davanti le telecamere, mi sottopone ad interviste e, in questo modo, sto apprendendo tanto e sto trovando conferma che questo è il mondo in cui vorrei lavorare”. Ma oltre la moda e la tv nel cassetto di Chiara ci sono altri sogni: viaggiare, studiare dizione e completare gli studi. 11998749_1071688422843090_2126459179_n“Conoscevo già Lorena, l’altra ragazza siciliana in gara, ma non avevamo avuto modo di approfondire la nostra conoscenza. Qui a Jesolo è la mia compagna di camera, il che favorisce senz’altro la nascita di un’amicizia. Io vorrei vincere soprattutto grazie alla mia personalità e alla mia determinazione”. Tra le miss del passato, fonte d’ispirazione per la catanese è la siciliana Miriam Leone. “. Ho sempre guardato con ammirazione Miriam Leone, anche lei siciliana. Ricordo la sua grinta, il suo carattere e soprattutto i suoi desideri. Studiava scienze della comunicazione, una facoltà molto simile a quella che frequento io, e sognava di diventare una conduttrice televisiva. Venne incoronata Miss Italia, e dopo un po’ raggiunse anche il suo sogno: oggi lavora in tv come conduttrice”. E se miss Italia dovesse essere Chiara Giuffrida? “Se Miss Italia dovessi essere io, sarei consapevole che cambierebbero tante cose nella mia vita – ha concluso – a questo punto penso che trarrei giovamento da ogni cosa, imparando e tentando di rendere la vita da miss, il punto di partenza per raggiungere tutti i miei sogni più grandi”.

Lascia un commento

*