‘Miseria e Nobiltà’, Franca Florio </br> nel cocktail di Giuseppe Sciarabba

‘Miseria e Nobiltà’, Franca Florio
nel cocktail di Giuseppe Sciarabba

750

Il bartender palermitano è il vincitore della squadra Fabbri alla seconda tappa del Baritalia.

PALERMO – Si è conclusa lunedì 3 aprile la seconda tappa del Baritalia a Land – La Nuova Dogana di Catania (Via Dusmet,2). Il laboratorio itinerante di ricerca sulla miscelazione e il food organizzato da Bargiornale in collaborazione con Bartender.it, giunto alla sua terza edizione, è tornato per la seconda volta in Sicilia. A vincere nella squadra Fabbri, il palermitano Giuseppe Sciarabba con il cocktail “Miseria e Nobiltà”.

La squadra Fabbri sul palco del Baritalia a Catania.

La squadra Fabbri sul palco del Baritalia a Catania.

Tre le tappe in attesa dello show finale che si terrà il 25 e 26 settembre 2017 al Baritalia Hub di Bari. Dopo l’apertura di Torino, è stata la volta di Catania. Un evento che coinvolge esperti del settore e appassionati tra masterclass con ospiti internazionali – come HiroyasuKayama del Bar BenFiddich di Tokyo, Gabriele Manfredi dell’Oriole di Londra e Tony Conigliaro da The Drink Factory di Londra – e sfide a squadre.

Gli aperitivi al centro di questa edizione. L’obiettivo è quello di riportare alla tradizionale idea di aperitivo composto da un drink alcolico o analcolico accompagnato da qualche stuzzichino per stimolare l’appetito, nella speranza di molti bartender che sia stata superata la moda dell’happy hour e delle apericene.

Il packaging del cocktail Misera e Nobiltà di Giuseppe Sciarabba.

Il packaging del cocktail Misera e Nobiltà di Giuseppe Sciarabba.

Per la prima volta una donna a capo di un team. Cinzia Ferro, che ha vinto la prima edizione di Lady Amarena, il concorso Fabbri dedicato alle donne, ha guidato il Team Fabbri composto dai siciliani Mattia Cilia, Giuseppe Sciarabba e Gianfranco Sciacca. “La donna in questione – dice Giuseppe Sciarabba – è una delle migliori barlady dello scenario italiano, lei ha fatto la presentazione della squadra”.

Il palermitano Giuseppe Sciarabba vince per il Team Fabbri Bartenders & Baristas con il drink ‘Miseria e Nobiltà’. “Nella squadra ognuno ha scelto il compito che preferiva – racconta Giuseppe -, io l’aperitivo da asporto, un collega, che lavora in un ristorante stellato, l’aperitivo con food pairing, cioè l’abbinamento di cibo, e l’altro il twist, cioè la rivisitazione, di un classico.

Ingredienti pienamente siciliani per il suo cocktail. “Ho mostrato la mia sicilianità – spiega il bartender -, l’isola è ricca di spunti agroalimentari che ho voluto inserire nel mio cocktail. Ho utilizzato il Mandarino tardivo di Ciaculli, una soda aromatizzata al gelsomino, che è una nota floreale molto ricorrente sul nostro territorio, e la marsala, in riduzione perché il mio era un cocktail analcolico”.

Il bartender palermitano Giuseppe Sciarabba del Primius Cocktail House.

Il bartender palermitano Giuseppe Sciarabba del Primius Cocktail House.

La storia di Donna Franca Florio dentro al drink di Sciarabba. “Franca Florio fa pienamente parte della storia siciliana – racconta il bartender -, di lei si è parlato tanto. In particolare Boldini le fece un ritratto con una spallina scivolata ed una caviglia scoperta, che suscitò la gelosia del marito. Immediatamente venne ordinato un secondo dipinto meno scabroso, per i dettami dell’epoca, ma Donna Franca volle mantenere il primo, che oggi è ancora conservato a Villa Igiea a Palermo”.

Dallo sfarzo alla decadenza. “Ho dato al mio cocktail il nome ‘Miseria e Nobiltà’ perché Franca Florio morì di stenti – racconta Giuseppe -. Un’aristocratica che finì la sua vita senza lo splendore e sfarzo che hanno contraddistinto la famiglia. Il filo che lega i Florio al drink è la Belle Époque Siciliana. Nel periodo del proibizionismo americano i grandi barman lasciarono l’America, impossibilitati a svolgere il loro lavoro nella legalità si spostarono nella vecchia Europa. Fu una rinascita artistica che in Sicilia venne incarnata dalla famiglia Florio. Il drink ‘Miseria e Nobiltà’ è una rivisitazione del boulevardier, aperitivo ricco di storia rivisto in chiave siciliana”.

Il bartender palermitano Giuseppe Sciarabba e la barlady Cinzia Ferro.

Il bartender palermitano Giuseppe Sciarabba e la barlady Cinzia Ferro.

Sciarabba realizza anche un packaging originale. “L’ho creato dal nulla – dice -, ho utilizzato un comune contenitore di kebab da asporto e l’ho personalizzato con una storia. Su una facciata ho inserito la ricetta, su un’altra la storia e sul bicchiere ho messo l’emblema della famiglia Florio. In più ho fatto in modo che il consumatore notasse la differenza fra i due dipinti”.

Studio, passione e tanta creatività. “Mi occupo di miscelazione avanzata – conclude Giuseppe Sciarabba -, preparo e studio ricette per partecipare ad altri concorsi come ‘Miscelazione futurista’ e il ‘Premio Strega Mixology’, intanto continuo a fare formazione”.

Lascia un commento

*