Miss Palermo, Martina Martorana: </br> “Vorrei recitare, prima lo studio”

Miss Palermo, Martina Martorana:
“Vorrei recitare, prima lo studio”

Intervista esclusiva alla sedicenne vincitrice del concorso di bellezza cittadino.

Ha solo 16 anni ed è già la reginetta di bellezza del capoluogo. Martina Martorana, da poche settimane, ha vinto infatti il concorso per diventare la nuova miss Città di Palermo. In un’intervista esclusiva a LeiSì ha raccontato la sua nuova vita e i progetti futuri dopo aver indossato corona e fascia.

Ma com’è cambiata, negli ultimi giorni, la routine della giovanissima ragazza di Belmonte Mezzagno?

Il mio stile di vita è cambiato moltissimo da quando ho vinto il titolo – ci ha raccontato Martina – adesso faccio moltissime interviste in tv e radio e diversi shooting fotografici. Ad essere cambiato è il mio modo d’approcciarmi agli altri. Sono una ragazza molto timida e dunque non è stato affatto facile essere me stessa di fronte una telecamera o al pubblico del concorso. Le interviste, in tal senso, mi hanno aiutata molto. Adesso riesco ad essere più naturale e mi vergogno molto meno”.
Giostrarsi tra scuola e lavoro non deve essere semplice, come riesci ad organizzarti? “La mattina sono sempre impegnata con la scuola, devo chiedere sempre a mio padre o a qualcun altro di farmi accompagnare ovunque. Tutti i servizi li concentro nel pomeriggio – ha continuato la sedicenne – il mio obiettivo principale è quello di andare bene a scuola e riuscire a fare tutti i compiti che mi vengono assegnati. Se nel pomeriggio non riesco a finirli perché devo lavorare, dopo cena riprendo a studiare. Non vado mai a letto senza avere completato tutto”.
Dopo avere vinto il concorso pensi che la carriera di modella possa essere quella giusta per te o hai altri progetti? “Non penso d’avere un futuro da modella infatti non molto alta e non rientro nei canoni specifici. Una cosa che mi piace fare è recitare. Presto penso d’iniziare dei corsi. Il mio sogno nel cassetto rimane però quello di vivere a Parigi. Studio lingue straniere, quindi mi piacerebbe molto intraprendere una carriera da traduttrice all’estero. Adoro Parigi perché è la città dell’eleganza”.
Che rapporto si è instaurato con le altre ragazze che hanno partecipato al concorso? “Molto bello. Le altre ragazze erano contente della mia vittoria e con alcune siamo ancora in contatto”.

Lascia un commento

*