La palestra si fa “Hot” </br> Il Bondage diventa fitness

La palestra si fa “Hot”
Il Bondage diventa fitness

Presentata a Roma la nuova tendenza di fitness ideata da Madonna.

ROMAA Madonna non è bastata la promessa elettorale più provocatoria della storia. La regina del pop ha scelto Roma per il lancio mondiale della sua nuova, rivoluzionaria tendenza fitness destinata a far discutere per il nome esplicitamente allusivo: il Bondage.bondage_002

Si tratta di una fusion class ad alta intensità, un allenamento che prevede un mix di esercizi a ritmo di musica (rigorosamente remix dei brani più popolari della Material Girl) con l’utilizzo di Therabands, bande elastiche a resistenza calibrata, tubi di resistenza in lattice e altri attrezzi. Un workout completo, della durata di 60 minuti, una lezione che permette di scolpire il corpo in tempi veramente record, tonifica i muscoli e migliora forza, flessibilità e resistenza.

Il Bondage è un allenamento concepito per un dispendio calorico elevato (si riescono a bruciare sino a 600 Kcal in un’ora), può essere strong per chi è a livelli avanzati, ma anche una ginnastica dolce per livelli di preparazione minore. Le bande elastiche, differenziate per colore e lunghezza, funzionano in base al principio dell’allungamento, ovvero dello sforzo opposto a una resistenza che cambia a seconda dei colori e che quindi si può intensificare in base alla preparazione individuale.

Per rispettare la provocazione del nome, ogni fase di questa lezione (della durata di 10 minuti e accompagnata dai remix dei brani più popolari di Madonna) annovera un termine che riconduce alla nota pratica sessuale del bondage basata sulla costrizione fisica:

1)WARM UP: è una fase di riscaldamento che mira all’attivazione di tutti i distretti muscolari con esercizi a corpo libero per consentire al corpo di riuscire ad affrontare il vero e proprio allenamento nelle migliori condizioni possibili, preparandolo, migliorando la prestazione fisica e riducendo il rischio di infortuni;

bondage_0112) PLAY: la seconda fase prevede l’utilizzo dei tubi di resistenza in lattice, che grazie a delle maniglie alle estremità consente di effettuare una gamma di esercizi specifici mirati alle zone gambe, glutei, braccia e core;

3) SUBMISSION (Sottomissione): è la fase culmine della lezione, la più impegnativa. In questo segmento entrano in scena le bande elastiche, utilizzate in combinazione con una serie intensa di esercizi a corpo libero;

4) DOMINANCE (Dominio): una sessione di lavoro a terra (su tappetino) che prevede un mix di esercizi per gli addominali (crunch, sit-up, ecc.) e workout con Therabands mirati alla resistenza e al core;

5) MASTER CHALLENGE (Sfida il Padrone): E’ l’ultima parte della Classe che combina tutte le fasi precedenti, un riassunto concentrato di tutti gli esercizi e gli attrezzi utilizzati nei blocchi precedenti.

La lezione si conclude con una fase di stretching della durata di 10 minuti. Come imposto dagli standard d’eccellenza di tutti i fitness center di Madonna nel mondo, grande attenzione è dedicata anche alle luci, all’atmosfera e alla musica.

Ecco le foto della prima lezione:

Qui il video:

 

Lascia un commento

*