Tavolate di Natale alle porte </br> Ecco i consigli sulle ricette detox

Tavolate di Natale alle porte
Ecco i consigli sulle ricette detox

La nutrizionista Sabrina Muffatti ci consiglia due ricette da alternare ai pranzi di Natale e capodanno.

La dottoressa Sabrina Muffatti ha sempre dato ottimi consigli alle nostre lettrici: quali cibi evitare prima di andare a letto, cosa non mangiare durante le feste, quale e quanta attività fisica svolgere. Ma questa volta, in vista delle vacanze di Natale, ci siamo fatti consigliare qualche ricetta Detox.

La dottoressa Sabrina Muffatti.

“La prima ricetta ha come ingrediente principale gli gnocchi – ha spiegato la nutrizionista – quelli più diffusi, direi classici, son gli gnocchi di patate ma una valida alternativa sono gli gnocchi di carote e ricotta. Gli ingredienti sono: di farina, 100 g di carote, 100 g di ricotta,rucola q,b. Procedimento: Bollire le carote già sbucciate. Quando saranno abbastanza morbide toglierle dall’acqua e schiacciarle con una forchetta. Dopo aver fatto raffreddare le carote schiacciate, aggiungere la farina, il sale ed impastate. Aggiungete la ricotta e con l’impasto ottenuto formate dei serpentoni da tagliare a pezzetti per dare la classica forma. Per il pesto invece frullare la rucola con del sale fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete anche un filo d’olio. Fate cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e una volta scolati conditeli con il pesto”.

Se invece della pasta volete depurarvi tra una festa e l’altra ecco la ricetta di una zuppa detox.
“Gli ingredienti per quattro persone sono: 750 gr di verza, 500gr di zucca gialla, 2 carote, 2 coste di sedano, 1 cipolla piccola, 3 cucchiai di olio EVO, 2 cucchiaini di curcuma, Zenzero grattuggiato, erba cipollina fresca o secca a piacere. Preparare un pentolino con acqua, un pizzico di sale e portare a bollore. Pulire, pelare e tagliare grossolanamente la cipolla, le carote e il sedano. Versare la cipolla in una pentola capiente con 3 cucchiai di olio e farla rosolare a fuoco basso. Aggiungere le carote e il sedano tritati e fate insaporire per alcuni minuti. Nel frattempo tagliare la zucca a cubetti e la verza finemente. Aggiungere la verza e la zucca al soffritto e fare insaporire per qualche minuto, poi aggiungere l’acqua calda fino a ricoprire le verdure. Chiudete la pentola con il coperchio e fare bollire per circa 40 minuti. Una volta cotte le verdure, frullare tutto con un mixer ad immersione, aggiungere la curcuma, lo zenzero grattugiato, le erbette che preferite, mescolate bene e servite”.

Per recuperare il benessere intestinale è bene preferire alimenti caldi e liquidi. Questa zuppa depurativa inoltre unisce le proprietà benefiche della curcuma e dello zenzero. Con questo abbinamento diamo una sferzata di ottime sostanze antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali al nostro organismo.

“La curcuma vanta un elenco di proprietà davvero interessante e forse non sono stati scoperti ancora tutti i benefici che questa spezia può offrire al nostro organismo – ha concluso – spiccano comunque le sue doti antinfiammatorie, antidolorifiche e antiossidanti oltre che la capacità di arrestare l’avanzata di alcuni tipi di cellule cancerose. La radice di curcuma inoltre è un’ottima alleata del buon funzionamento del fegato e dello stomaco.. Anche lo zenzero in realtà non è da meno. Un pezzetto di questa radice è in grado di migliorare la digestione alleviando il senso di nausea, agisce come antinfiammatorio e antidolorifico”.

Lascia un commento

*