Abiti lunghi e fantasie a fiori</br> Gli anni ’70 tornano in voga

Abiti lunghi e fantasie a fiori
Gli anni ’70 tornano in voga

Abiti lunghi, tuniche con le frange e colori sgargianti. Le passerelle di tutt’Europa eleggono il ritorno allo stile ‘Hippy’.

Nostalgiche degli anni dei ‘figli dei fiori’ o amanti del periodo di ribellione quando a farla da padrone nella moda, indistintamente maschile o femminile, erano i pantaloni a zampa d’elefante, gli abiti lunghi, le fantasie a fiori o le tuniche con frange? Gioite pure perchè, direttamente dalle ultime sfilate che hanno proposto le nuove collezioni primavera-estate 2015, si torna a festeggiare gli anni ’70.

3417780040_08e9e9a008

 

 

Oltre agli abiti appena citati tornano in voga anche i rispettivi accessori, quest’ultimi in molti casi già utilizzabili prima che le temperature tornino a salire. Spazio dunque a bijoux d’ogni fattezza, collane con perline e orecchine con le piume, lacci di cuoio con le conchiglie e borse con le frange.

 

 

Come nella vita può dunque succedere che abitudini ormai perse possano ripresentarsi. E’ il caso dello stile ‘Hippy’ che molti stilisti, dopo un autunno inverno all’insegna del ritorno alla decade precedente ovvero gli anni ’60, hanno deciso di accostare alla prossima stagione primaverile-estiva. A prevedere questo ‘cavallo di ritorno’ era già stato Gucci che nella sua passerella aveva accennato ad un ritorno a capi di quei decenni. Le sfilate dello scorso settembre hanno infine decretato l’esplosione di fiori, maxi gonne etniche e abiti lunghi, il tutto condito da texture sgargianti e in contrasto fra di loro.

Occhio dunque ad esempio al ‘nude look’, ottenuto con l’incrocio di pizzi e organze, e ‘l’ethno chic’ che richiamerà civiltà orientali e il gusto verso le popolazioni africane. Nonostante l’impulso della moda verso l’innovazione si torna dunque ad ispirarsi, sempre e comunque, al passato.

Lascia un commento

*