Il vino come tema del matrimonio? </br> Ecco alcuni consigli per realizzarlo

Il vino come tema del matrimonio?
Ecco alcuni consigli per realizzarlo

Il tema perfetto per gli appassionati ma anche per chi si è da poco avvicinato al mondo del vino.

Da un paio d’anni a questa parte sono sempre di più le persone che si avvicinano al mondo dei vini: visite nelle cantine e corsi stanno diventando un diversivo alla solita vacanza last minute. E sono molte le coppie che scelgono il vino come tema del proprio matrimonio. Ma vediamo nello specifico come realizzare un matrimonio con questo tema.

Iniziate a mettere da parte bottiglie e tappi di sughero perché ve ne serviranno parecchi! Partiamo dai segnaposto: si possono realizzare con i tappi di sughero e uva. I centro tavola invece possono essere delle bottiglie con i fiori dentro e le foglie di vite come decorazione. Per quanto riguarda il bouquet della sposa invece il colore da prediligere è il color marsala, un bordeaux che ricorda il vino rosso. Potete usare i mughetti viola, le foglie di vite e le bacche bordeaux accostati a qualche rosa bianca.

Le partecipazioni invece devono riportare l’uva o almeno i colori del matrimonio, mentre per le bomboniere potete sbizzarrirvi. Se vi piace l’idea di regalare qualcosa ai vostri ospiti cosa c’è di più azzeccato di una bottiglia di vino con la vostra fotografia al posto dell’etichetta?
Oppure un cavatappi o un calice in vetro. In tutta la location inoltre potete inoltre sistemare delle botti di vino con sopra i fiori e ovviamente non potranno mancare delle postazioni con i sommelier che fanno assaggiare agli invitati varie tipologie di vino.


Nemmeno la scatola delle bottiglie va buttata. Potete metterci dentro le vostre bomboniere o utilizzarle per creare il tableau du mariage.
La torta invece, meglio se una naked cake, deve assolutamente essere messa su una botte di vino in bella vista.
State attenti però: come dicevano i latini ‘in vino veritas’.

Lascia un commento

*