Il montgomery, un capo classico </br> Come abbinarlo per look glamour

Il montgomery, un capo classico
Come abbinarlo per look glamour

Lungo o corto l’importante è saperlo mixare con i capi del proprio guardaroba.

Ogni anno la moda detta le nuove tendenze: i colori, i modelli, i must. Ma ci sono dei capi che non tramonteranno mai ed uno di questi è il montgomery. Come spesso accade è un capo che nasce per la moda maschile e che con il tempo è entrato a far parte del guardaroba femminile. Ha uno stile casual e quindi per questo viene impiegato per gli outfit da giorno.

La moda ne propone due lunghezze: uno che arriva al bacino e uno che si ferma sopra il ginocchio. Quello corto sta benissimo, neanche a dirlo, sui jeans, sulle felpe o sui maglioni oversize abbinati ai leggins. I modelli lunghi invece possono essere mixati anche con un look bon ton.

Il modello classico per eccellenza è quello proposto da Burberry, o in tonalità tenui come il beige o in colori più accesi, come il rosso e l’arancione. Moncler invece ha inserito la pelliccia nel cappuccio, e Zara invece ha giocato con inserti in corda.

I modelli lunghi sono sicuramente quelli più eleganti che possono essere abbinati ai look d’ufficio o utilizzati per qualche occasione. Stanno bene con una gonna a ruota, camicia e un paio di Mary Jane. Per un aperitivo invece si può giocare sul classico abbinamento jeans, scarpe col tacco e blusa in seta o chiffon.

Mettete invece una gonna a pieghe, una camicia, un maglioncino e un paio di stivali bassi per un look casual cool.
Per chi invece ha scelto il modello corto può combinare il montgomery con i boyfriend, un paio di Dr. Martens ed ottiene così un comfy look.
E voi quale abbinamento preferite?

Lascia un commento

*