Holly Marie Combs e D’Avena </br> alla Palermo Comic Convention

Holly Marie Combs e D’Avena
alla Palermo Comic Convention

L’attrice di “Streghe” e la star dei cartoni animati danno il loro personale benvenuto al pubblico.

Enorme successo per l’inaugurazione della terza edizione della Palermo Comic Convention. Fin dalle 10.00 sono stati tanti i fan che hanno potuto accedere alla Fiera del Mediterraneo per visitare i padiglioni e incontrare due volti noti della televisione.

Ospiti d’onore della manifestazione sono infatti l’attrice Holly Marie Combs, nota per le serie tv Streghe e Pretty Little Liars, e la cantante Cristina D’Avena.

La Combs, per la prima volta a Palermo, è stata accolta da una folla di fan che, dopo averla attesa lungo il red carpet, hanno scambiato con la loro beniamina selfie e autografi.

Allegra e sorridente ha fin da subito mostrato il suo apprezzamento per la città di Palermo: “L’Italia e Palermo sono splendide. Sono stata anche in spiaggia – racconta l’attrice – a Mondello e il mio fidanzato è stato morso da un piccolo pesciolino: voi siciliani lo sapete bene quindi anche noi adesso possiamo considerarci dei locali”.

Ha ricordato il ruolo che l’ha resa celebre, quello di Piper Hallywell: “La mia vita è cambiata totalmente dopo Streghe. Avevo lavorato saltuariamente – ricorda la Combs – durante l’adolescenza continuando a condurre la normale vita di una teenager ma è stata la serie tv Streghe a darmi successo mediatico e a dare una svolta alla mia vita”.

E’ rimasta molto legata al personaggio di Piper ma anche agli altri membri del cast: “Brian (Krause, Leo nella serie tv n.d.r.) è sempre stato come un fratello maggiore anche perché ci conoscevamo già prima di recitare insieme. La storia d’amore con Leo – racconta – era assolutamente fittizia ma necessaria per il personaggio di Piper che nelle prime stagioni aveva troppi incontri. Ho chiesto così ai produttori che bisognava rivoluzionare Piper per evitare che sembrasse una “poco di buono” (ride). Sono contenta che abbiate creduto che io e Brian fossimo veramente attratti l’uno dall’altra, vuol dire che abbiamo fatto un buon lavoro di recitazione. Sono rimasta in contatto anche con gli altri membri – continua – e il prossimo anno durante una convention in Inghilterra ci sarà una nostra reunion”.

Riguardo all’altra serie tv che l’ha riportata alla ribalta, Pretty Little Liars afferma: “Nonostante non abbia fatto molto per Pretty Little Liars sono contenta del successo della serie e mi sono divertita tantissimo sul set. In realtà – rivela – mi avevano sconsigliato di sostenere il provino per la madre di Aria perché temevano che fossi troppo giovane ma non sapevano che Lucy Hale ha una madre molto giovane e aveva quindi esperienza”.

A proposito dei suoi progetti futuri prenderà una pausa dalla recitazione: “Dopo sette anni sul set Pretty Little Liars che mi ha dato tantissimo sono soddisfatta e al momento preferisco allontanarmi dalla scene per passare più tempo con i miei figli finché non si stancheranno di me”. Infatti riguardo al cinema spiega che “in passato ho fatto qualche provino ma non rivelerò mai per quali ruoli mi hanno rifiutata. Come ho sempre fatto – conclude prenderò quello che viene, non fa parte di me inseguire i ruoli perché questo mi renderebbe ansiosa e insicura”.

Holly attenderà i suoi fan sia sabato 23 che domenica 24 per sessioni di dibattito, autografi, interviste e foto.

Dopo 5 anni è tornata in città Cristina D’Avena che ha intrattenuto la folla di fan di tutte le età con i suoi successi, da Kiss me Licia ai Pokemon, dalle sigle di One Piece a quella di Rossana, da Piccoli problemi di cuore a E’ quasi magia Jonnhy e Occhi di gatto. Grande divertimento per un pubblico che ha cantato e ballato con lei che contenta di questo entusiasmo ha affermato: “Spesso molti mi dicono che i miei brani sono solo sigle dei cartoni animati ma per me sono molto di più: un modo per ricordare uno dei momenti più felici della nostra vita, l’infanzia, e per dimenticare i problemi sorridendo e divertendosi”.

Soddisfazione per lo staff della convention che ha registrato un aumento del 30% di presenze nel primo giorno rispetto agli anni precedenti. Dice infatti il direttore artistico Aura Nuccio: “Siamo felicissimi del risultato perché quest’anno abbiamo potuto offrire al nostro pubblico ben 15000 mq di divertimento. Sono tante le sorprese che attendono Palermo anche nelle prossime giornate: quiz, gare cosplay con una giuria di qualità e tantissimi premi e performance live”.

 

Lascia un commento

*