Hair Detox Routine </br> Rigenerare i capelli dopo le feste

Hair Detox Routine
Rigenerare i capelli dopo le feste

Vi diamo qualche consiglio per ristrutturare i vostri capelli dopo le feste.

Anche in inverno i nostri capelli hanno bisogno di particolari attenzioni. Soprattutto dopo le feste natalizie, a causa di smog, calore, bruschi cambiamenti di abitudini alimentari, pasti troppo calorici, locali e case affollate e chiuse dove si concentra anche il fumo, il benessere della nostra chioma è messo a serio rischio. Lo stress indotto da agenti esterni rischia infatti di sfibrarla facendola apparire opaca, spenta e poco sana. A questo si aggiungono frequenti sedute di hair styling durante le quali sicuramente abbiamo fatto un uso massiccio di piastre, ferri arricciacapelli e lacche.

E’ bene quindi, soprattutto a gennaio, rigenerarli con una hair detox routine specifica che possa restituire lucentezza e ridare ai nostri capelli nuova vita. Prima di tutto, come con la skin care, anche per quanto riguarda i capelli bisogna considerare le proprie esigenze per non rischiare di appesantirli o seccarli eccessivamente. Scegliete quindi i vostri prodotti in base allo spessore del cuoio capelluto e lo stato di salute della cute che può tendere ad essere secca e con forfora o irritata o grassa con abbondanza di sebo. Osservate inoltre con attenzione: se il capello presenta le cuticole sollevate e doppie punte è il caso di correre immediatamente ai ripari.

PRIMO STEP: DETERGERE

lavare i capelli

La fase della detersione è fondamentale oltre che delicata per l’hair detox routine. Scegliete intanto uno shampoo nutriente che contenga componenti che possano ristabilire a fondo lo stato naturale del cuoio capelluto. Vi consigliamo di scegliere prodotti a base di argan, olio di semi di lino, di cocco o di jojoba, aloe vera o burro di karitè. Sono infatti elementi naturali che doneranno brillantezza e morbidezza alla vostra chioma senza appesantirla ma ristrutturandola. Lavate i capelli dalla base del collo verso la fronte massaggiando la cute delicatamente e spargendo il prodotto verso le lunghezze. Evitate inoltre di strofinare perché non farete altro che aprire ulteriormente le cuticole del fusto pilifero.

SECONDO STEP: IDRATARE

idratare i capelli

Dopo aver tamponato con attenzione i capelli ed aver eliminato l’acqua in eccesso si passa alla fase due: l’idratazione. Durante il periodo detox preferite una maschera al solito balsamo. Dedicare infatti più tempo a questo passaggio aiuterà a ristrutturare i capelli maltrattati e spenti. Prendete quindi una noce di prodotto e massaggiatelo accuratamente sulle lunghezze evitando la cute: la maschera, se usata in maniera sproporzionata, rischia di appiattire la chioma. Spargetelo senza usare il pettine che, anche se a denti larghi, potrebbe spezzare il cuoio capelluto stressandolo e danneggiandolo. Infine, dopo aver atteso per 4 o 5 minuti, risciacquate abbondantemente.

TERZO STEP: ASCIUGARE

asciugare i capelli

L’ultimo passaggio riguarda la fase dell’asciugatura. Per prima cosa controllate che la temperatura del phon non sia troppo elevata e preferite un getto delicato e tiepido. Sia che abbiate capelli lisci sia che abbiate una chioma riccia e leonina, non usate spazzole per la messa in piega ma accompagnate il getto districando i capelli con le mani per evitare di stressarli.

Per una ristrutturazione profonda, utilizzate una volta a settimana un trattamento specifico per capelli secchi. Sul mercato ve ne sono diverse formulazioni in olio, in crema o in mousse. Seguite questi consigli hair detox per 4 settimane e vedrete ritornare la vostra chioma sana, lucente e morbida al tatto.

 

 

Lascia un commento

*