Giornata contro la violenza sulle donne </br> Ecco le iniziative in tutto il mondo

Giornata contro la violenza sulle donne
Ecco le iniziative in tutto il mondo

Eventi, manifestazioni e iniziative in tutto il mondo per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donna.

Ogni anno il numero di donne uccise per mano di un uomo aumenta. Negli ultimi mesi tantissimi i casi di donne molestate, uccise e stuprate in tutta Italia e nel mondo. Il 25 novembre si celebrerà la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne 2017. Tantissime le iniziative organizzate in tutto il mondo per sensibilizzare le persone sui drammatici temi della violenza, delle molestie di genere e del femminicidio.

 

 

 

In Italia sono tantissime le città che stanno aderendo a diverse iniziative per sensibilizzare le coscienze. Milano, per esempio, ha aderito all’iniziativa lanciata dal movimento degli Stati Generali delle Donne che chiede ai comuni italiani di installare sul proprio territorio una panchina rossa, simbolo contro la violenza e monumento all’impegno in favore di una cultura di parità. A Roma, invece, si terrà una manifestazione nazionale chiamata “Non Una di Meno”, le cui organizzatrici lanciano un messaggio chiaro: “Non ci fermeremo finché non saremo libere dalla violenza di genere in tutte le sue forme”.

 

 

La campagna di UNiTE dell’Onu si concentrerà quest’anno sul tema “Nessuno deve essere lasciato indietro: poniamo fine alla violenza contro le donne e le ragazze”. Ha lanciato questa campagna che partirà il 25 novembre e durerà sedici giorni. Si può aderire alla campagna attraverso i canali Facebook e Twitter, e condividendo sui social network gli hastag #16days e #orangetheworld, postando foto e video riguardanti il proprio contributo in questa battaglia culturale.

 

 

Le accuse al produttore Harvey Weinstein, e la campagna #metoo che ne è seguita, hanno mostrato, in Italia e nel mondo, l’estensione del fenomeno delle molestie sessuali e delle violenze subite dalle donne di tutto il mondo sul posto di lavoro e in ogni momento della vita. Questo ha permesso di aprire uno spazio di dibattito, ma soprattutto di denuncia da parte della politica. In Italia è stato, infatti, presentato dal movimento Non una di Meno, il 21 novembre, il “Piano contro la violenza maschile e la violenza di genere” che prevede l’attuazione di dodici punti per superare le discriminazioni e le violenze di genere in tutti gli ambiti.

 

 

Inoltre il movimento One Billion Rising ha lanciato la sua campagna di solidarietà contro la violenza sulle donne che culminerà il 14 febbraio. Infine, solidarietà, creatività e unione sono le parole che si ritrovano nel documentario City of Joy, scritto e diretto da Madeleine Gavin, che il 25 novembre arriva in Italia come prima europea, al WeWorld Festival che si terrà a Milano.

Lascia un commento

*