Focus arredamento: il paravento, </br> che separa ma non divide

Focus arredamento: il paravento,
che separa ma non divide

Ottimo per ogni ambiente il separé è in grado di dare un tocco in più alle vostre case.

PALERMO – Spesso in casa abbiamo la necessità di separare degli ambienti ma non vogliamo alzare muri, in nostro soccorso, in questi casi, arriva il paravento. Il separé è un elemento d’arredo versatile, che si presta ad ogni ambiente per separare senza dividere e aggiungere un tocco di design.

Il paravento, l’elemento che separa ma non divide

Il lati positivi di un paravento sono davvero tanti. Innanzi tutto è pratico, leggero, mobile e si adatta ad ogni stanza, basta soltanto scegliere quello giusto. Inoltre ci sono molte versioni faidate, che permettono di dare libero sfogo alla fantasia e alla creatività. Niente paura se optate per un separé fisso, sarà comunque più facile di una parete da asportare.

Gustave Serrurier Bovy, Belgio 1899

Il paravento ha generalmente una struttura modulare e componibile, che permette un maggior adattamento agli spazi a disposizione. Inoltre è la migliore struttura divisoria per separare due zone dello stesso ambiente. Se preferite una separazione più netta, potete scegliere dei separé con moduli ciechi, se invece volete un effetto più leggero, potete optare per motivi traforati che lasciano passare la luce.

Paravento in metallo Tiffany

Perfetto per coprire qualcosa che non si vuole lasciare a vista o per creare delle zone più intime e riservate all’interno di una stanza. Esistono versioni classiche di paravento con una struttura in ferro battuto che sorreggono pannelli in tessuto, oppure totalmente in legno modanato. I separé più moderni hanno dimensioni maggiori rispetto ai tradizionali e si aprono a rivestimenti decor, colorati e con disegni sia geometrici che floreali.

Paravento in legno

L’origine del paravento è molto antica e risale al Medioevo. I modelli più eleganti, però, si trovavano in Giappone, dove questi elementi erano utilizzati per riparare dalle correnti d’aria senza tralasciare il decoro e la raffinatezza delle lavorazioni.

Lascia un commento

*