Focus arredamento </br> I mille usi delle librerie

Focus arredamento
I mille usi delle librerie

189

Piccole, grandi, componibili, le librerie possono assolvere diverse funzioni nell’arredamento.

Ce n’è per tutti i gusti. Se ci fermiamo un attimo a riflettere, le potenzialità di una libreria sono davvero tante. Che siano a parete, autoportanti, mini, a totem le librerie sono la soluzione che tutti stavamo cercando per riporre libri, dvd e cd, riempire una parete o fungere esse stesse da parete divisoria.

I modelli autoportanti sono perfetti da utilizzare al centro della stanza come parete divisoria, non appesantiscono l’ambiente come una parete in muratura e ben si prestano ad ogni tipo di arredamento. Perfette per separare la zona relax dalla zona pranzo nel vostro living open space.

Libreria G413 di Giessegi

Libreria G413 di Giessegi

Se preferite il design potete scegliere modelli che sembrano piccole architetture, da disporre come un totem nei punti che meglio si prestano, per esempio vicino ad un divano o ad un angolo lettura. Si sviluppano in altezza e non occupano molto spazio.

Libreria ZIG ZAG di B-Line

Libreria ZIG ZAG di B-Line.

Materiali trasparenti come il vetro rinforzato per alleggerire l’ambiente e proteggere i libri dalla polvere. I modelli bifacciali e modulari sono perfetti per arredare con creatività anche il centro stanza.

Libreria Lib di Calligaris.

Libreria Lib di Calligaris.

Per gli spazi piccoli, potete scegliere modelli stretti e adattabili al vostro arredamento. Originalità e design, vi permetteranno di riporre libri e altri oggetti con eleganza, grazie alle ante che nascondono il contenuto con discrezione.

Libreria Koala di Lema.

Libreria Koala di Lema.

Modelli girevoli per spazi sempre nuovi. Alcune librerie consentono di sfruttare piccoli spazi sia in verticale che in orizzontale, con ripiani protetti per evitare la caduta degli oggetti. In questo modo potrete adattare la libreria alla parete ed avere sempre un effetto fresco e nuovo.

Libreria Totò di Lema.

Libreria Totò di Lema.

Asimmetrie e giochi di volumi. Se volete un arredamento dinamico potete optare per librerie che alternano i volumi chiusi con gli spazi a giorno con un gioco di vuoti e pieni irregolare che rompe la monotonia degli ambienti con dinamismo.

Libreria T030 di Lema.

Libreria T030 di Lema.

Lascia un commento

*