Finge la propria morte per evitare le nozze </br> L’incredibile storia di Tucker e Alex

Finge la propria morte per evitare le nozze
L’incredibile storia di Tucker e Alex

Il ventitreenne statunitense ha inscenato la sua dipartita per non sposare Alex, la ragazza originaria dell’Inghilterra.

Certe volte capita che in una coppia, con l’imminente arrivo del giorno delle nozze, insorga la paura in una delle due parti, o in rari casi in entrambe, di non essere pronti per il ‘grande passo’. Ecco perchè spesso ci s’imbatte in storie che difficilmente sembrano verosimili ma che in realtà sono accadute. E’ il caso del 23enne americano Tucker Blandford che di recente è arrivato addirittura ad mettere in piedi la sua morte per evitare il matrimonio con la coetanea inglese Alex.

Il ragazzo, che avrebbe fatto la proposta alla futura moglie prima che quest’ultima tornasse nel suo paese, si è dunque rimangiato la sua parola mettendo in scena un macabro inganno. Vittima di questa vicenda è ovviamente la giovane Alex che qualche tempo dopo ha ricevuto una chiamata dagli Usa in cui Tucker, fingendosi il padre dello stesso ragazzo, le raccontava il suo suicidio dopo essersi gettato sotto un’auto e dovuto ad una depressione che in famiglia conoscevano e avevano provato invano a curare.

“E’ stato devastante, penso che non avrò altre relazioni in futuro”, questo il commento della ragazza dopo aver scoperto lo sgradevole piano del suo promesso sposo. Alex, infatti, dopo aver ricevuto la tragica notizia ha contattato immediatamente la madre di Tucker che, incredibilmente, non sapeva nulla riguardo le intenzioni del figlio di troncare il rapporto con la ragazza e quantomeno del finto suicidio. Da lì la ricostruzione da parte di Alex che ha riconosciuto nella voce del suocero quella di Tucker e la storia che finisce su tutte le prime pagine dei giornali del mondo.

Se dalla vicenda di Tucker e Alex emerge una morale di sicuro possiamo riassumerla dicendo: prima di decidere di fare il ‘grande passo’ prendetevi tutto il tempo del mondo e sopratutto evitate di far soffrire inutilmente la vostra compagna/0.

 

 

 

 

Lascia un commento

*