Successo per la ‘Fiera del libro’ </br> L’evento culturale di Oltrevigata

Successo per la ‘Fiera del libro’
L’evento culturale di Oltrevigata

722

Organizzata a Porto Empedocle, si è svolta presso la torre di Carlo V.

PORTO EMPEDOCLE (AG) – Si è conclusa la tre giorni dedicata alla cultura, che ha visto protagonista la città di Porto Empedocle, organizzata dall’associazione culturale Oltrevigata, dal titolo “La fiera delle associazioni – un libro alla volta” che ha visto la partecipazione di un elevato numero di empedoclini. Ancora una volta la Torre di Carlo V ha fatto da sfondo alla manifestazione.  È stata una bellissima ed emozionante esperienza, specialmente nella giornata inaugurale – ha raccontato Danilo Verruso, presidente dell’associazione – al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, e il comandante della capitaneria di porto”.

DSC02077
Numerosi gli eventi collaterali che hanno arricchito la manifestazione. La premiazione del concorso “Invento una fiaba” è stato preceduto dallo spettacolo della Scuola media Vivaldi di Porto Empedocle e dall’I.C. Garibaldi sezione di Siculiana. E ancora i dialoghi con gli autori e  ‘Percorsi d’inchiostro’, lo spettacolo itinerante svoltosi per le vie del paese nei luoghi più importanti di Montalbano ed infine la premiazione del concorso fotografico ‘Un mare di scatti’.

DSC02078
“E’ andata oltre ogni mia più rosea aspettativa – ha continuato Verruso – sono state tre giornate splendide. Quella di sabato con Gaetano Savatteri e Giovanni Taglialavoro è stata una giornata di grandissima espressione culturale. Domenica mattina ‘Percorsi d’inchiostro’ è stato molto seguito. Le sale sono state sempre gremite di gente. Spero soltanto che questo sia l’inizio di nuovi programmi ed iniziative. Noi stiamo già pensando alla settima edizione”.

DSC02080
Hanno partecipato alla manifestazione le case editrici Leima, Giunti, Medinova e Libridine. Ha chiuso in bellezza l’evento l’attore palermitano Fabrizio Pizzuto, interprete del giovane Catarella della fortunata fiction ‘Il giovane Montalbano’. “Dove c’è cultura unione e solidarietà non si può mai perdere, è un gol per tutti – ha concluso Pizzuto – portare avanti dei progetti dedicati ai giovani significa crescere specialmente per i siciliani, popolo molto ostile al progresso”.

Lascia un commento

*