Due siciliani conquistano la finale </br> al ‘Gelato World Challenge’

Due siciliani conquistano la finale
al ‘Gelato World Challenge’

La sfida ha selezionato 8 gelatieri che rappresenteranno l’Italia alla Finale Mondiale.

Grande orgoglio per la tradizione del gelato artigianale siciliano, tra gli otto finalisti selezionati al Gelato World Tour Italian Challenge ben due sono isolani. Franscesco e Salvatore Manuele hanno passato la selezione con il gusto “Mandorlivo”, Bruno Di Maria invece con il gusto “Pistacchio”. La finale mondiale di Gelato World Tour si disputerà a Rimini a settembre 2017.

Francesco e Salvatore Manuele con il loro Mandorlivo al Gelato World Tour. (Foto pagina Facebook "Gelato World Tour".)

Francesco e Salvatore Manuele con il loro Mandorlivo al Gelato World Tour. (Foto pagina Facebook “Gelato World Tour”.)

Mandorlivo: un gusto nuovo con ingredienti tradizionali. Francesco Manuele lavora con il figlio Salvatore alla “Nuova Dolceria” di Siracusa, insieme hanno deciso di proporre un gelato che unisce sapori tradizionali della propria terra con accostamenti originali. “Abbiamo utilizzato l’olio extravergine di un’oliva autoctona, la Tonda Iblea, nel nostro gelato, in sostituzione alla parte grassa generalmente data dalla panna – spiega Francesco Manuele – una cosa che sembra del tutto inusuale”.

Tutti ingredienti siciliani per i gelatieri siracusani. “Le materie prime della mia terra d’origine sono state fondamentali – racconta Francesco Manuele – e il merito della riuscita di questo gelato va ai sapori predominanti del torrone e del latte di mandorla sciolti in una base fiordilatte per conferire sapidità.” Ma c’è di più. “Una nota agrumaria e fresca – aggiunge Manuele – viene dalla buccia grattugiata dei nostri limoni”.

Il Mandorlivo, gusto di Francesco e Salvatore Manuele. (Foto pagina Facebook "Gelato World Tour".)

Il Mandorlivo, gusto di Francesco e Salvatore Manuele. (Foto pagina Facebook “Gelato World Tour”.)

Ai sapori della tradizione si unisce l’innovazione degli accostamenti. “Una particolarità del nostro gusto – spiega Manuele – è stata l’aggiunta di olive qualità Nocellara dell’Etna, candite e cubettate, per variegare il gelato”. Fierezza per i gelatieri siracusani. “Ferla – aggiunge – è uno dei borghi più belli d’Italia ed è un orgoglio che da un piccolo paesino si esportino le nostre eccellenze.”

Bruno Di Maria e il suo Pistacchio. (Foto pagina Facebook "Gelato World Tour".)

Bruno Di Maria e il suo Pistacchio. (Foto pagina Facebook “Gelato World Tour”.)

Pistacchio: un gusto storico per il gelatiere agrigentino. Bruno di Maria della Gelateria Medison di Realmonte ha puntato su un emblema della tradizione siciliana. Un gusto forse abusato nel tempo e proprio per questo motivo ancora più difficile da rendere unico. Ma il siciliano c’è riuscito, conquistando la finale.

Alla base di tutto ancora una volta la genuinità dei prodotti siciliani. “Il gusto Pistacchio che ho proposto – spiega Bruno di Maria – è tutto naturale, senza additivi, ho utilizzato soltanto ingredienti biologici siciliani al 100 percento. Ogni anno propongo ricette mie ai clienti, in base alle loro richieste”. A questo si è unita l’esperienza: “Sono specializzato nei gusti alla frutta – continua di Maria –  e prediligo i sapori della Sicilia come il fico d’India o i gelsi. La ricetta utilizzata alla gara è anche frutto di tanti anni di lavoro e continuo aggiornamento con i più grandi maestri”.

Il gusto Pistacchio di Bruno Di Maria. (Foto pagina Facebook "Gelato World Tour".)

Il gusto Pistacchio di Bruno Di Maria. (Foto pagina Facebook “Gelato World Tour”.)

Grande ottimismo e voglia di andare avanti per i nostri gelatieri finalisti. “Speriamo in un bel piazzamento in finale – conclude Francesco Manuele – dopo venticinque anni di esperienza e sacrifici, per mio figlio Salvatore e me sarebbe una grande gratificazione”. Determinazione anche per Bruno Di Maria: “Sono molto preparato – dice il gelatiere di Realmonte – e in finale si vedrà chi è il più bravo, saranno i giudici a decidere valutando i vari aspetti del gelato”.

Foto tratte dalla pagina Facebook “Gelato World Tour”.

Lascia un commento

*