Dolce&Gabbana a piazza Pretoria </br> Opulenza tra presente e passato

Dolce&Gabbana a piazza Pretoria
Opulenza tra presente e passato

Evento blindatissimo, ospiti in abiti haute couture nello scenario del centro storico.

PALERMO – Sono stati centinaia gli spettatori che si sono affollati fin dalle prime ore del pomeriggio dietro le transenne che hanno circondato la zona dei Quattro Canti di via Maqueda e di parte di corso Vittorio Emanuele per cercare di sbirciare qualche dettaglio di un evento che si è ancora una volta confermato blindatissimo. Solo gli addetti ai lavori e gli ospiti esclusivi hanno potuto raggiungere la passerella di piazza Pretoria.

Quella da sempre chiamata Fontana della Vergogna si è rivestita per l’occasione di tappeti rosso carminio intervallato da arabeschi dorati. I super ospiti, varcata la soglia arborea di ispirazione cinquecentesca, sono stati accolti da un lauto banchetto a base di bollicine e agrumi, tema ricorrente anche sui foulard dei giovani musicisti di età compresa tra i 6 e i 16 anni dell’Orchestra Infantile Multietnica dei Quattro Canti.

IMG_8265

A suon di Can-can e sulle note dell’Inno alla Gioia di Beethoven l’Orchestra diretta dal maestro Piero Marchese ha accompagnato l’arrivo degli ospiti a bordo di auto dai vetri oscurati che hanno trasformato via Maqueda in un lungo serpentone nero a partire da piazza Verdi.

Lo spettacolo non è stato solo sulla passerella:
i privileged clients di Dolce&Gabbana hanno sfoggiato abiti preziosi ed estrosi salutando con entusiasmo i palermitani accorsi e riprendendo con i loro smartphone le bellezze della città.

IMG_8367Ma non solo ospiti internazionali.  Anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta e il vicepresidente dell’Assemblea Regionale Giuseppe Lupo hanno presenziato la kermesse del duo di haute couturier.

Dai profili Instagram della maison si può ammirare l’opulenza della sfilata d’Alta Moda che ha attinto a piene mani “dal culto della Madonna”, come ha spiegato Stefano Gabbana nella recente intervista al Pop up store, e alla tradizione siculo-normanna.

Le top model hanno sfilato su tutto il perimetro della piazza con abiti ispirati ai colori dei carretti siciliani e dei dolci della nostra arte culinaria, ai ricami di matrice ottocentesca, agli stemmi nobiliari del Gattopardo, ai soffitti barocchi in oro zecchino nel recupero di una Sicilia ormai perduta che torna a prendere vita.

Piazza_Pretoria_D&G.3JPG

Dal profilo Instagram ufficiale Dolce&Gabbana l’allestimento della cena di Gala Placeè a Villa Igiea.

A conclusione della sfilata tutti gli invitati si sono spostati a Villa Igiea dove, allietati dalla voce di Mario Biondi, hanno potuto godere di una cena dedicata alle specialità siciliane. La festa si è conclusa con i fuochi d’artificio vista mare.

Organizzazione degli eventi a cura di FeelRouge Worlwide Shows.

Vi lasciamo qualche scatto dell’arrivo degli ospiti e qualche immagine tratta dai profili ufficiali Instagram di Dolce&Gabbana e di Stefano Gabbana:

Lascia un commento

*