Dagli anni ’70 al 2016 </br> Parola d’ordine: blusa

Dagli anni ’70 al 2016
Parola d’ordine: blusa

Ecco tutti i segreti per abbinare questo capo senza commettere alcun errore.

Dopo lo stile hippie dagli anni ’70 ritorna un grande classico: la blusa. Con un fiocco al collo, semplice, in viscosa o in seta, di bluse ne troviamo di tutti i tipi e di tutte le fantasie.337_big

Oltre a fare tendenza questo capo rappresenta una valida alternativa alla solita camicia bianca. È adatta soprattutto alle donne che vogliono nascondere la pancia e i fianchi e per questo motivo preferiscono indossarla a sbuffo fuori da gonne e pantaloncini. Se si vuole andare sul sicuro però se ne può scegliere una oversize che scende molto sui fianchi. In questo modo si accentuerà la silhouette senza sottolineare i difetti.

Ma quali tipi di abbinamento predilige? Una volta scelta la blusa che più piace, è importante abbinarla con alcuni capi. In estate si può abbinare ad una gonna o ad un paio di pantaloni, in cotone o in lino, per non soffrire troppo il caldo. Chi ha scelto una blusa un po’ più lunga può utilizzarla come vestito o abbinare sotto un paio di shorts che sono sempre glam. Ma passiamo alle fantasie. Se si opta per una blusa a fiori, di grande tendenza in questa primavera estate, è meglio scegliere un paio di pantaloni o una gonna a tinta unita, magari del colore predominante della fantasia della camicia. Oltre all’ormai classico abbinamento giallo blu, si può scegliere qualcosa di più moderno come il rosa cipria e il verde oliva o l’arancione e il marrone. Non mancano di certo inoltre le bluse a righe. Sconsigliate per chi vuole nascondere la pancia, vanno bene per le più longilinee. Anche per le righe vale la stessa regola cromatica dei fiori. Dopo la fantasia sta a noi scegliere il modello che più si addice alla propria fisicità. Quelle con le maniche corte stanno bene quasi a tutte, le smanicate non vanno bene per chi non ha le braccia allenate e le vuole nascondere. Infine di gran moda, quelle con lo scollo a barca, che lasciano intravedere le spalle. Se ne trovano di tutti i colori e di tutte le fantasie, ma quelle più gettonate sono in denim unica tinta.

main-original-585x0-3-_Yal_8dVzi3Xq2ouV-_dBQPer quanto riguarda i colori se si opta per un bianco candido, magari per una blusa in raso, si può abbinare al nero e al blu. Oppure ci si può sbizzarrire con i colori pastello, tra il rosa e l’azzurro, o il verde e il bianco. Per un outfit perfetto ricordate che si può spezzare il tutto con gli accessori.

Per la sera glitter a tutta forza. E’ perfetta da utilizzare anche sopra il costume. Se dopo una giornata al mare non si ha il tempo o la voglia di tornare a casa a cambiarsi, si può indossare sopra il costume e godersi l’aperitivo in spiaggia.

Anche le star, ovviamente, non hanno resistito al fascino della blusa. Dalla seguitissima Olivia Palermo, alle nuove star come Blake Lively, da icone di stile affermate come Nicole Kidman e Meryl Streep. Nessuno ha resistito al fascino di questo capo.

Lascia un commento

*