Da ‘New Moon’ a protagonista su Rai Uno </br> A tu per tu con Alan Cappelli Goetz

Da ‘New Moon’ a protagonista su Rai Uno
A tu per tu con Alan Cappelli Goetz

Protagonista in prima serata su Rai Uno nella serie a puntate ‘Il confine’.

Giovanissimo, di origine belga, ma con radici italiane, Alan Cappelli Goetz è un attore che negli ultimi anni si è fatto conoscere molto bene dal pubblico italiano. Tutte voi potrete riconoscerlo dalle immagini, ma poche di voi sapranno chi è veramente Alan. Nato ad Anversa nel 1987, il giovane si è poi trasferito in Italia dove già nel periodo adolescenziale ha sviluppato un grande interesse per il mondo dello spettacolo. “Da piccolo, grazie a mio padre che faceva teatro amatoriale e a mia madre che è cresciuta in  un ambiente di musicisti e artisti ho sempre avuto modo di esprimere il mio estro artistico – racconta Alan -. Crescendo mi sono appassionato sempre di più ai film e alla recitazione, dapprima dei film americani, poi, anche grazie agli studi al centro sperimentale di cinematografia, nei film d’autore italiani ed internazionali”.

 

 

Dopo essere apparso nella pubblicità della TIM nel 2009, Alan è stato scelto come controfigura di Robert Pattinson durante le riprese del sequel di Twilight, New Moon, che si sono tenute in Italia a Montepulciano. “Questa esperienza mi ha insegnato che l’umiltà, il coraggio e l’entusiasmo sono tre qualità che tutti gli amatori devono apprezzare per poter diventare professionisti – spiega l’attore parlando del suo ruolo di controfigura -. Ero solo uno studente, dieci anni fa, e volevo assolutamente vivere un set di un grande colossal americano. andai per fare la comparsa ma per una botta di fortuna mi proposero di fare da controfigura a Pattinson per le riprese italiane del film. E’ stato un sogno poter stare accanto agli attori al regista. li seguivo in silenzio come un segugio rubando tutto il possibile”.

 

 

Dal 2011 ad oggi, Alan ha preso parte a diverse fiction italiane di successo come Tutti pazzi per amore, Un passo dal cielo, Che Dio ci aiuti, Il paradiso delle signore, Provaci ancora prof e tante altre. Martedì 15 e mercoledì 16 maggio tornerà su Rai Uno in prima serata come uno dei tre protagonisti de Il confine, la mini serie in due puntate di Carlo Carlei con cui la Rai ha voluto celebrare il centenario della Prima Guerra Mondiale. “Sono Franz, un giovane austriaco fidanzato con Emma, una ragazza ebrea, e migliore amico di Bruno – racconta Alan parlando del suo ruolo in questa nuova mini serie -. Franz si troverà ad affrontare un padre asburgico, autoritario e macista. Mentre cerca di salvare il proprio amore e la propria amicizia lo scoppio della prima guerra mondiale getta ancora più fango su una situazione già scivolosissima. E’ un eroe romantico ma che racchiude in se una profondità e una nobiltà d’animo da cui possiamo imparare molto ancora oggi”.

 

 

Il giovane attore non si ferma e, infatti, mentre si racconta a noi, sta girando la seconda stagione di una delle serie più amate dello scorso anno, I Medici. “Sarò Roberto Cavalcanti, erede del Famoso Cavalcanti – rivela l’attore -. Faccio parte del gruppo dei migliori amici di Lorenzo De Medici e lo aiuterò attraverso le difficili vicende della congiura dei pazzi, tema centrale di questa seconda stagione. Il mio personaggio viene introdotto ora e si svilupperà anche nella terza stagione. che si comincerà a girare a settembre, mentre la seconda andrà in onda”. Alan, quindi, tornerà ad essere protagonista del palinsesto di Rai Uno il prossimo autunno, ma nel frattempo lavora anche per il cinema recitando sul set del nuovo film di Alessio Maria Federici nel ruolo di un hipster.

 

Lascia un commento

*