In cucina con lo chef… Marcello Valentino </br> “Triglie d’autunno siciliano”

In cucina con lo chef… Marcello Valentino
“Triglie d’autunno siciliano”

Scoprite la ricetta dello chef dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo.

PALERMO – In autunno non c’è niente di meglio di un buon piatto che scalda il cuore. Oggi lo chef Marcello Valentino propone la ricetta delle “Triglie d’autunno siciliano”, piatto presentato ad uno show cooking del Mercato San Lorenzo (via San Lorenzo 288) di Palermo.

Chef palermitano dall’esperienza internazionale, Marcello Valentino è un ambasciatore del Mediterraneo e dei suoi prodotti migliori. Da anni porta la sua cucina, mix di tradizione e creatività, in giro per l’Europa come chef itinerante e consulente di alta ristorazione. Oggi è anche membro dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo.

Chef Marcello Valentino.

Un piatto esaltato dai sapori della stagione autunnale. La triglia è un pesce molto comune in Sicilia, in questa ricetta di Marcello Valentino viene impreziosito da colori e sapori di questa stagione, come quelli della zucca, e dalla maestria del nostro chef, per portare in tavola un piatto di successo.

TRIGLIE D’AUTUNNO SICILIANO dello chef Marcello Valentino

Ingredienti per 4 persone: 8 filetti di triglie deliscati; 250g di zucca lessa (stracotta); 16 cubetti di zucca cruda; 200g di porcini freschi; 50g di patate (stracotte); 1 lt di fumetto di pesce; 20g di nocciole tritate grossolanamente; 100g di olive nere denocciolate; zucchero semolato qb; 2 cucchiai di aceto di vino bianco; 1 spicchio di aglio; acqua di cottura della zucca qb; olio extra vergine qb; menta fresca qb; sale qb; pepe nero qb.

Triglie d’autunno siciliano dello chef Marcello Valentino.

Procedimento: in un essiccatore di frutta e verdura disidratare le olive fino a che non seccano del tutto, dopodiché in un macinino frullarle finemente. In una padella oleata, per circa 4 minuti, saltare i porcini tagliati a cubi. Salare, pepare, spegnere la fiamma e mettere da parte. In una ciotola capiente frullare la zucca stracotta con un po’ della sua acqua di cottura, le patate, un filo di olio, uno dei due cucchiai di aceto, qualche fogliolina di menta, un pizzico di zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere una salsa liscia e vellutata. In padella con olio, insieme a uno spicchio di aglio in camicia, saltare per circa tre minuti i cubetti di zucca, successivamente sfumare con l’altro cucchiaio di aceto e appena evaporato l’alcol zuccherare, salare, spegnere la fiamma e mettere da parte. Nel momento di servire accertarsi che la salsa di zucca, i porcini e i cubi di zucca siano ben caldi. A questo punto far sobbollire il fumetto e cuocere i filetti di triglia per non oltre 10 secondi. Scolarli e condire con un filo di olio e un pizzico di sale.

Montaggio del piatto: mettere alla base un po’ di salsa di zucca e a seguire unire anche i porcini, i cubi di zucca, le nocciole, la polvere di olive e i filetti di triglia. Terminare il tutto con un filo di olio e qualche foglia di menta a decorare.

Lascia un commento

*