In cucina con lo chef… Gianni Lettica </br> “Spaghetti Vicidomini, vongole e maiorchino”

In cucina con lo chef… Gianni Lettica
“Spaghetti Vicidomini, vongole e maiorchino”

Scoprite la ricetta dello chef dell’Associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo.

PALERMO – Con l’estate alle porte non c’è niente di meglio di un buon piatto di pasta al profumo di mare. Un profumo come quello che soltanto le vongole sanno dare, soprattutto se incorporate a crudo agli spaghetti. Se volete aggiungere un tocco di sapidità e una consistenza cremosa, il maiorchino è proprio quello che ci vuole.

A sinistra, lo chef Gianni Lettica

Sembra un piatto semplice e appena leggerete la ricetta, vi renderete conto che di fatto lo è, ma sono sicura che nessuno di voi avrebbe pensato di accompagnare le vongole con un formaggio di pecora. Non per nulla questa rubrica propone ricette di chef di livello, capaci di mettere tutta la loro esperienza e passione dentro ad ogni singolo ingrediente.

Gianni Lettica è uno chef piemontese di origini campane, che a un certo punto della sua vita ha deciso di trasferirsi in Sicilia. Dopo numerose esperienze sia in Italia che all’estero, chef Lettica ha scelto Palermo e dal 2016 si è spostato a Cefalù alla guida, insieme al patron Toti Fiduccia, del Ristorante Cortile Pepe. Oggi è anche membro dell’Associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo.

Spaghetti Vicidomini vongole e maiorchino dello chef Gianni Lettica

Spaghetti Vicidomini, vongole e maiorchino dello chef Gianni Lettica

Ingredienti: 400 gr di spaghetti Vicidomini; 300 gr di vongole; maiorchino in scaglie; aglio di Nubia; gambi di prezzemolo; peperoncino.

Leggi anche In cucina con lo chef… Girolamo Orlando “Il Nespolino” e il suo cocktail di Gianfranco Sciacca

Procedimento. Aprire le vongole a crudo e metterle in frigo. Cuocere gli spaghetti in acqua poco salata, nel frattempo mettere in una padella olio evo, lo spicchio d’aglio, poco peperoncino e i gambi di prezzemolo. Far  imbiondire e insaporire l’olio, togliere l’aglio, i gambi di prezzemolo e il peperoncino e scolare gli spaghetti con un po’ di acqua di cottura per terminare la cottura a vostro piacimento. Alla cottura desiderata incorporare le vongole e olio evo fino a creare una crema, mettere in un piatto fondo, fare delle scaglie piccole di maiorchino e cospargere gli spaghetti cercando di lasciare del sughetto per velare la pasta.

Lascia un commento

*