In cucina con lo chef…  Francesco Cutrona </br> “Busiate con ricotta di pecora, guanciale e borragine”

In cucina con lo chef… Francesco Cutrona
“Busiate con ricotta di pecora, guanciale e borragine”

PALERMO – Dicono che la pasta abbia tante buone qualità, tra cui rendere felici e addirittura far dimagrire.  Noi ne siamo contenti perché non rinunceremmo mai ad un buon piatto di pasta, specialmente se si tratta di un prodotto fresco trafilato al bronzo condito con ingredienti semplici, ma fra i migliori della tradizione culinaria siciliana.

Chef Francesco Cutrona

Lo chef Francesco Cutrona, di Marineo in provincia di Palermo, ci propone le sue “Busiate di pasta fresca trafilate a bronzo con ricotta di pecora, guanciale di maialino nero dei Nebrodi e borragine”. Appassionato di cucina tipica siciliana sin da piccolo, eredita ricette di famiglia che rielabora in chiave moderna. Francesco Cutrona ha un amore particolare per la pasta, la panificazione, i prodotti e le carni locali e per le verdure spontanee, che conosce molto bene. Nel 2009 entra a far parte della Federazione Italiana Cuochi nello stesso anno entra nella Brigata dello chef Saverio Patti nel Turismo Rurale – “Antica Stazione di Ficuzza” con la mansione di Cuoco, che svolge tutt’ora.

Le Busiate di pasta fresca trafilate a bronzo con ricotta di pecora, guanciale di maialino nero dei Nebrodi e borragine dello chef Francesco Cutrona

Ingredienti per 4 persone: busiate gr 350; ricotta di pecora del territorio gr 350; guanciale di maialino nero dei Nebrodi gr 120; borragine gr 500; Sale q.b.; pepe nero q.b.

Leggi anche In cucina con lo chef … Benedetto Priolo “Capone scottato con aromi su caponata di zucchine e ananas”

Procedimento. Pulire la borragine e farla bollire in acqua salata per circa dieci minuti. Rosolare il guanciale nero dei Nebrodi con un cucchiaino d’olio extra vergine d’oliva, nel frattempo mettere a bagno la ricotta del territorio in un contenitore apposito con un po’ d’acqua calda. In un pentolino a parte cucinare la pasta in acqua salata, non appena pronta, metterla in padella, e aggiungere, il guanciale, la ricotta, la borragine; mantecare il tutto e servire sul piatto di portata.

Lascia un commento

*