Collection Ferragamo Orange Fiber </br> Unione di lusso e sostenibilità

Collection Ferragamo Orange Fiber
Unione di lusso e sostenibilità

Una delle co-founder della startup racconta a LeiSì la partnership con la maison italiana.

LeiSì da tempo segue i progressi di Orange Fiber e non è la prima volta che racconta alle sue lettrici le novità che riguardano un’azienda che ha portato l’innovazione Made in Sicily in tutto il mondo.

Già vi avevamo accennato alla partnership tra Orange Fiber e la maison Salvatore Ferragamo ma ne abbiamo voluto parlare nel dettaglio con Enrica Arena, una delle due fondatrici catanesi dell’azienda insieme ad Adriana Santanocito.

Ma facciamo qualche passo indietro. Orange Fiber nasce nel 2014 da un’idea di Adriana Santanocito, laureata in Fashion Design e specializzata in nuovi materiali tessili, e diffusa da Enrica Arena, responsabile della comunicazione. I tessuti da loro creati, un raso, un popeline ottenuto unendo anche cotone e seta comasca, e un twill, sono composti da una fibra esclusiva filata a partire dal materiale scartato dalla spremitura delle arance (circa 700.000 tonnellate in Italia), non incidendo quindi sulla produzione agroalimentare ma piuttosto riducendo l’utilizzo di acqua e pesticidi e lo sfruttamento della terra.

Twinset

Fin dalla nascita di Orange Fiber la maison Salvatore Ferragamo, da sempre attenta all’utilizzo di nuovi tessuti, ha sposato i valori di ecosostenibilità dell’azienda: “Circa due anni fa il reparto di ricerca e sviluppo di nuovi materiali della maison si è dimostrato interessato a conoscere la nostra realtà – racconta Enrica Arena – cercando di comprendere come la fibra filata a partire dalla cellulosa estratta potesse essere declinata in una capsule collection e analizzandone vari campioni da noi proposti”.

La capsule è stata presentata lo scorso 22 aprile, in occasione del 47° Earth Day, data scelta non a caso considerato il motto di Salvatore Ferragamo “Responsible Passion”. La maison è la prima azienda ad utilizzare il filato Orange Fiber per creare un daily wear dal design leggero e fresco ideale per la stagione primavera-estate 2017 e che coniuga l’innovazione tecnologica e il design di lusso Made in Italy. “I capi che compongono la collezione – spiega la Arena – sono circa una decina tra pantaloni, camicie, abiti e foulard dalle linee essenziali”.

Foulard

Il tessuto fornito da Orange Fiber è total white pronto stampa su cui l’architetto siciliano Mario Trimarchi, Compasso d’oro 2016, ha poi progettato la grafica : “Noi abbiamo proposto il nostro twill alla maison – continua la Arena – che con la stampa ha voluto rievocare nella capsule collection un nuovo ideale di mediterraneità e di sicilianità”.

La Ferragamo Orange Fiber Collection ha attirato l’attenzione anche dell’imprenditrice, fashion editor e influencer Miroslava Duma la quale “ha partecipato all’ultimo Copenaghen Fashion Summit – racconta Enrica Arena – incentrato sul futuro della moda sostenibile e durante il quale ha parlato della collaborazione con Orange Fiber”.

INDOSSATO_Bonaveri_BNatural_Bplast_BPaint

E’ possibile acquistare i capi della capsule collection in tutti i più importanti flagship store della maison: “E’ stato emozionante – confessa la Arena – poter toccare e provare il prodotto finito e vedere in vetrina i primi abiti creati con Orange Fiber e disegnati e firmati da Salvatore Ferragamo”.

Lascia un commento

*