Calcio, Diamond Card RevP5 in A </br> “Ci siamo riprese il nostro posto”

Calcio, Diamond Card RevP5 in A
“Ci siamo riprese il nostro posto”

Intervista a Laura Bruno, una delle giocatrici, che ci ha raccontato la promozione in serie A.

PALERMO – Il 2017 ha dato molti successi alla Diamond Card RevP5 Palermo, che ha finalmente raggiunto la serie A. Lo scorso anno la squadra aveva raggiunto la promozione in serie A elite, ma, per una serie di eventi le ragazze sono state costrette a ritirarsi e ad iniziare da zero. Noi di LeiSì abbiamo parlato con la giocatrice Laura Bruno.

“La nostra squadra non nasce adesso. Giochiamo in diversi campi da dieci anni prima con la Sporting Club P5 e poi con la Futsal P5 e siamo arrivate in serie A per due anni – ha raccontato la Bruno – lo scorso anno con la Futsal P5 abbiamo raggiunto la promozione in serie A Elite ma per una serie di spiacevoli eventi siamo state costrette a ritirarci e ad iniziare da zero con una nuova società e una nuova dirigenza”.
Ripartire da zero non ha scoraggiato le ragazze che anzi hanno profuso il massimo sforzo nell’ultimo campionato e sono riuscite a guadagnarsi di nuovo la massima serie.

diamondcard - squadra calcio - palermo
“Anche se avevamo già vissuto l’emozione della serie A questa è stata la nostra rivincita. Abbiamo subito una grossa ingiustizia lo scorso anno ma ci siamo rimboccate le maniche e abbiamo deciso di ricominciare da capo, riuscendo a riprenderci ciò che volevamo in un solo anno. L’amore per questo sport ci ha fatto superare tutte le delusioni rendendoci più forti di prima – ha spiegato – la voglia di lottare fino al fischio finale e di trovare ad ogni costo una soluzione di fronte alla difficoltà è una prerogativa del gruppo. Volevamo tornare a giocare ad alti livelli e questo ha avuto un peso fondamentale nel raggiungimento della vetta. Anche di fronte a tanti infortuni ed impreviste non ci siamo mai perse d’animo e abbiamo dato tutto. L’attento lavoro della dirigenza poi è stata la ciliegina sulla torta”. Per tutte le atlete la squadra ormai è una seconda famiglia con cui condividere tutto.

diamondcard - revp5 - palermo
“Siamo un gruppo molto unito, ognuna di noi ha un carattere e un temperamento differente ma ci unisce un affetto reciproco – ha continuato – la nostra squadra è formata prevalentemente da studentesse e lavoratrici, per cui dopo una bella giornata di lavoro o di studio ci vediamo la sera per gli allenamenti”. Confrontarsi con un ambiente prettamente maschile non è facile e le difficoltà che incontrano sono molteplici.

logo - diamondcard- palermo
“Ancora oggi ci sono genitori che vietano alle proprie figlie di giocare a calcio – ha concluso – oppure ci sono bambini che prendono in giro le compagne di scuola perché il calcio non è uno sport per bambine. Purtroppo sono dei retaggi culturali che hanno difficoltà a sparire. Noi cerchiamo di dimostrare che una donna in pantaloncini e scarpette può regalare le stesse emozioni delle bambine in tutù”.

Lascia un commento

*