Bande laterali e velluto </br> I top per l’inverno secondo Cairone

Bande laterali e velluto
I top per l’inverno secondo Cairone

Ecco i capi da acquistare, per essere sempre alla moda, in vista dell’inverno.

Anche se la temperatura è ancora alta, le vetrine dei negozi mostrano già i capi invernali. Cappotti, vestiti, cappe e scarpe: tutti gli outfit ormai richiamano l’autunno. Ma quali sono i capi su cui bisogna assolutamente puntare? Ovviamente il nostro esperto di moda, Miky Cairone, ha stilato una classifica, individuando i capi must have della stagione che sta per arrivare.3

“Partiamo dai cappotti. Ne abbiamo visti sfilare di tutti i tipi, lunghi, corti, over e dal taglio maschile fino ad arrivare a cappotti dallo stile militare, in tessuti classici o a fantasia. I più nuovi, forse, sono quelli in tessuto double face completamente sfoderati. Per il passaggio da temperatura autunnale a freddo invernale troviamo le cappe. Avvolgenti e comode da portare su giacche o piumini ultralight. Un capo tornato alla ribalta è il bomber, presentato nei più svariati modi. Corto, con i bordi in maglia a contrasto, in tessuti lucidi con ricami orientali, in nylon con patch applicati, in tessuti leggeri come georgette stampata da portare sugli abiti come se fosse un cardigan. Si possono portare su romantici abiti svasati o al posto delle giacche da tailleur per l’ufficio”.

Il più versatile è il piumino dunque, da utilizzare sia a lavoro che la sera. Ma vediamo quali sono i must have oltre i capispalla.

1-2“Sicuramente gli abitini leggeri tipo sottoveste, da portare sotto i maglioni spessi e avvolgenti o come accessorio sopra una t shirt e un pantalone. Va molto il plissé. La gonna è il pezzo più facile da avere, si può cercare nei tessuti classici o in tulle con il fondo a taglio vivo. Attente alla lunghezza: sceglietela sotto il ginocchio o addirittura alla caviglia. Per quanto riguarda le camice oltre quella classica bianca, potete sceglierla in fantasia o con lunghezze asimmetriche”.

Per quanto riguarda le giacche e i blazer le novità sono poche. Degne di nota però sono le giacche effetto sera, quindi tessuti lucidi a contrasto o le classiche fantasie maschili.

“Il wide leg la fa da padrone. Dal tessuto stampato alla tinta unita con vita un po’ più alta. Assolutamente da avere è un capo in tessuto check. O la camicia da portare sui jeans, o la giacca da spezzare con il sotto n tinta unita, fino ad arrivare ai cappotti a trama grossa e alle cappe effetto coperta. I colori vanno da quelli classici fino alle varianti più sgargianti”.20141007_221623

Lo stile sporty chic è da tenere sempre in considerazione, anche perché nei negozi ci sono delle piccole capsule di abbigliamento sportivo da tempo libero.

“Nuova tendenza in assoluto sono le bande laterali. Se ne sono viste molte, sia sui pantaloni sportivi che su quelli effetto smoking, da portare con scarpa maschile e camicia bianca. Accanto alle bande laterali non può passare inosservato il velluto. Si può scegliere tra l’abitino stretch anni 70’, oppure la giacca destrutturata effetto cardigan”.

Lascia un commento

*