Arriva la prima boutique </br> per aiutare a trovare lavoro

Arriva la prima boutique
per aiutare a trovare lavoro

Prima boutique italiana per l’organizzazione no profit Dress for success.

Si tratta di un progetto nato negli Stati Uniti e da pochissimo accolto dall’Italia. “Dress for success” è il nome di questo negozio molto speciale che ha come obiettivo quello di aiutare le donne meno fortunate a trovare un lavoro. L’organizzazione è stata creata nel 1996 da una studentessa americana di nome Nancy Lublin che ha pensato di realizzare qualcosa che potesse non soltanto aiutare le donne a trovare lavoro, ma anche a ritrovare la loro autostima, fornire loro una rete di supporto e dare loro degli strumenti per essere indipendenti nella ricerca del lavoro.

In vista dell’8 marzo è stato aperto il primo negozio Dress for Success a Roma, in via Casaletto 400. L’idea è stata di una giovane donna italo-anglo-neozelandese di nome Francesca Jones che ha scoperto questo progetto grazie ad una sua amica che a New York ha cominciato a fare da volontaria nella sede della Grande Mela. Dress for Success Rome, in collaborazione con il movimento di volontariato italiano della regione Lazio (MoVi), offre inoltre dei programmi volti alla carriera professionale, seminari per la crescita professionale e supporto nella ricerca dell’impiego.

Nata nel Bronx, Dress for Success ha in poco tempo conquistato moltissimi Paesi. Ci sono ben centocinquantadue sedi in trenta Paesi che hanno aiutato oltre cinquantacinque mila donne in tutto il mondo. Questo progetto vuole aiutare le donne a trovare un impiego a partire dagli abiti. Nei loro negozi è, infatti, possibile trovare capi nuovi o comunque in buono stato, messi a disposizione, gratuitamente, dalle aziende di moda che intendono sponsorizzare il progetto o dai privati. Ogni donna che ne sente il bisogno potrà raggiungere questa boutique aperta a Roma e farsi aiutare dai volontari che sono stati già formati nei giorni precedenti.

Lascia un commento

*