Arredamento: le nuove tendenze </br> dal Salone del Mobile di Milano

Arredamento: le nuove tendenze
dal Salone del Mobile di Milano

L’architetto palermitano Laura Randazzo seleziona le ultime novità 2016.

A pochi giorni dalla conclusione del Salone del Mobile, tenuto a Milano dal 12 al 17 aprile, vi mostriamo quali sono le tendenze di quest’anno per un arredamento al passo con i tempi. Ancora una volta ci affidiamo al nostro architetto Laura Randazzo, che ci fornisce preziosi consigli per rendere le nostre case sempre nuove e alla moda.

Laura Randazzo.

Laura Randazzo.

“Il salone del mobile – racconta Laura – è una di quelle esperienze immancabili non soltanto per gli ‘addetti ai lavori’, ma anche per gli appassionati di arredamento e design. Quest’anno purtroppo non sono potuta andare di persona, mi sono dunque dovuta accontentare di riviste e blog, che, con le loro foto e articoli, mi hanno portato un po’ della magia di quei giorni”. E insieme a lei vi sveliamo adesso tutte le dritte necessarie per arredare casa nel 2016.

Non abbiate paura di stancarvi del vostro arredamento o di renderlo impersonale per seguire le tendenze del momento, al vostro gusto personale non dovrete rinunciare. “Quali le novità di quest’anno? – svela l’architetto – Bè, sicuramente l’eclettismo e la varietà. Ogni ditta e ogni designer infatti ha portato un contributo personale tale da non poter definire delle linee di tendenza nette”.

Ma andiamo più nel dettaglio per capire come muoverci nei diversi ambienti. “Nella cucina – spiega Laura – il legno torna protagonista in tutte le sue varie declinazioni: naturale, trattato, riciclato. Molti gli scaffali a giorno con linee fluide che rendono un continuum lo spazio cucina-living”. E se sul  legno vi avevamo già dato qualche anticipazione, non perdetevi la prossima novità. “La tecnologia – continua la nostra consulente – arriva anche qui e gli elettrodomestici dialogano con noi, e noi con loro, anche a distanza. Diventa un ambiente interattivo in cui ci si può connettere per scambiarsi ricette e consigli”.

arredamento 2016 livingUna visione totalmente nuova per un luogo che generalmente in casa è pensato soltanto come un servizio. “Il bagno non è più un luogo di passaggio – annuncia l’architetto -, ma una stanza dedicata al relax. Le linee sono minimal, con il bianco e il legno che la fanno da padrone creando un ambiente destinato al benessere”. Un modo per avere il proprio piccolo centro personalizzato, senza la necessità di recarsi in una spa.

Per il resto, date spazio alla fantasia. “L’arredamento delle altre stanze – spiega Laura – è declinato in mille versioni che danno a ciascuno la possibilità di trovare il proprio stile. Quello scandinavo è spesso colorato con toni pastello, quello più minimal è associato al grigio scuro e al nero. Il vintage e il moderno convivono nella stessa stanza per un’ambientazione calda e accogliente. La natura si infiltra in cucina negli scaffali a giorno e nei living trova spazio sulle mensole e nelle librerie”.

Anche per quanto riguarda i colori ce n’è per tutti i gusti, sia che preferiate toni più neutri, sia che vi piaccia osare con punte accese. “Ai colori tenui e neutri – conclude Laura Randazzo – si affiancano il blu elettrico e il rosso per un living energetico e giovane. La parola d’ordine? Lasciatevi ispirare!”.

Lascia un commento

*