Dagli anni ’70 con furore </br> Il ritorno del velluto

Dagli anni ’70 con furore
Il ritorno del velluto

Scopriamo su quali capi in velluto puntare per il prossimo inverno.

Pensavate che il velluto non sarebbe più tornato di moda e avete dato via tutti i capi che avevate: sbagliato! La moda gira e prima o poi un tessuto o una fantasia che crediamo superata torna di nuovo. Dal velluto liscio impiegato in jumpsuit e vestiti a quello scintillante, dalla tinta unita alle fantasie floreali quest’anno ce n’è per tutti i gusti. Quasi tutti i brand, low cost e non, hanno messo più di un capo in velluto nelle proprie collezioni: H&M ha proposto dei maglioni, Yamamay dei vestiti lunghi scollati con spacco perfetti da utilizzare a capodanno e Tezenis ha proposto dei minidress con maniche lunghe che richiamano i modelli degli anni ’60.
Ma vediamo su quali capi puntare e come abbinarli.


Dagli anni ’70 tornano i pantapalazzo a vita alta con velluto a coste. Vanno abbinati ad un dolcevita e a delle scarpe con tacco. Anche i vestiti saranno in velluto. Alcuni sexy con scollatura sulla schiena altri bon ton, molto corti da abbinare a degli stivali alti in camoscio. Un capo da non sottovalutare assolutamente è la jumpsuit in velluto. Rossa, carta da zucchero o verde bottiglia potete scegliere il colore che più vi piace. Potete abbinarla ad un paio di scarpe col tacco e una giacca corta stile Grace Kelly se volete un effetto bon ton. Le amanti del rock invece possono optare per un chiodo in pelle, Dr. Martens e una maxi collana.

Non mancano gli accostamenti fluo. Troviamo gonne patchwork da abbinare a capi in tinta unita, pantaloni a fantasia floreale con colori caldi come l’arancione e il rosso e body in velluto nero con strass e glitter.


Insomma nel 2018 il vostro guardaroba deve avere almeno un capo in velluto!

Lascia un commento

*