Alle Tattoo da Sciùrum</br> “Vi racconto E se mi tatuassi…”

Alle Tattoo da Sciùrum
“Vi racconto E se mi tatuassi…”

Il tatuatore dei record AlleTattoo presenta a Palermo il suo secondo libro “E se mi tatuassi…” nella vetrina di Sciùrum. L’intervista.

PALERMO – Nella cornice del lounge bar SciùRum di Piazza PP3, che fa dell’incontro fra culture diverse e tra passato e presente il suo punto di forza, Alle Tattoo ha presentato la sua ultima opera. Tatuatore, artista, record man modenese Alessandro Bonacorsi, in arte Alle Tattoo, ha portato a termine un altro progetto, il suo secondo libro E se mi tatuassi…. Dopo Il mattino ha il “Maori” in bocca, dal taglio divertente e satirico, Alle ha voluto stavolta approfondire il concetto di arte alla base del mestiere del tatuatore.

Edito da Mondadori e nelle librerie dal 4 luglio, E se mi tatuassi… ripercorre le tappe del tattoo dalla sua origine alle evoluzioni acquisite nel tempo analizzando le varie tecniche, dall’Old School al Water color dal Dot work all’Avantgarde e tanti altri. “Con questo libro ho voluto spiegare cosa penso – spiega Alle – su tantissimi stili di tatuaggio”. Ma non solo, perché lo scopo di E se mi tatuassi… è quello di raccontare sia a chi conosce quest’arte sia ai neofiti quante sfaccettature possa acquisire: “L’obiettivo infatti è quello di far comprendere quanto è bello il nostro mondo ma anche permettere di acquisire consapevolezza nel momento in cui si decide di farsi un tatuaggio”.

E se mi tatuassi… è un’opera a più mani: “Mi sono avvalso della collaborazione di tanti tatuatori per pubblicizzare il mondo del tatuaggio e del valore che gli attribuiamo. Mi sono consultato con tatuatori provenienti da tutta l’Italia e dall’estero – racconta – che rappresentano l’èlite del loro settore che sposano la mia idea di arte del tatuaggio con la voglia di comunicare la loro passione”.

La presentazione di E se mi tatuassi… è tra le più originali che possano esserci: “A chi acquista il libro faccio provare l’ebbrezza di tatuare su pelle sintetica che viene poi apposta all’interno. L’intenzione – continua Alle – è quello di trasformare un prodotto di serie in qualcosa di unico e non riproducibile. Autografandolo il libro si anima, con questo tattoo l’anima si colora”.

All’interno vengono raccontati anche i Guinness World Record che hanno fatto di Alle un personaggio tra i più eclettici del mondo del tatuaggio: “Dopo il Guinness per il tatuaggio più in alto al mondo, quello per aver tatuato per 50 ore consecutive, per il maggior numero di tatuaggi realizzati in 5 minuti, quello per la frase più lunga al mondo tatuata per 57 ore l’ultimo dell’anno, quello per il tatuaggio acrobatico più in alto e più veloce al mondo su un jet in volo acrobatico, realizzerò qualcosa di spaziale…”.

Alle conclude dicendo: “Durante le presentazioni e i firmacopie fatti finora è accaduto l’impensabile: ho ricevuto i complimenti di una mamma che, fino a quel momento contraria ai tatuaggi, ne ha compreso la vera natura e ho unito più generazioni facendo tatuare una bimba di 7 anni e una donna di 86”.

Lascia un commento

*