I edizione del concorso di cucina </br> ‘Diversi Saperi & Sapori Speciali’

I edizione del concorso di cucina
‘Diversi Saperi & Sapori Speciali’

471

L’iniziativa dell’istituto alberghiero palermitano per gli alunni con programmazione differenziata.

L’istituto professionale di Stato palermitano IPSSEOA “Pietro Piazza” indice la prima edizione del concorso pluriennale di cucina, dal titolo “Diversi Saperi & Sapori Speciali”, inserito all’interno dell’offerta formativa della scuola. Quest’anno l’iniziativa è rivolta agli allievi con programmazione differenziata. Il concorso si terrà il 22 marzo 2017 presso la sede dell’Istituto (Corso dei Mille 181).

L'Istituto Pietro Piazza di Palermo.

L’Istituto Pietro Piazza di Palermo.

Un’occasione per fare acquisire maggiori competenze specifiche professionali oltre ad aumentare la consapevolezza dei saperi. Gli alunni con programmazione differenziata delle classi terza, quarta e quinta dell’Istituto alberghiero di Palermo sono stati coinvolti in una gara che li vede protagonisti.

L’iniziativa è nata dalla professoressa Silvia Valvo – insegnante specializzata per il sostegno e funzione strumentale per la disabilità all’interno dell’Istituto – che ha condiviso l’idea con altre due colleghe specializzate, le professoresse Pagano e Mulè, anche esse funzione strumentale per la disabilità. Per la prima edizione sono stati coinvolti i docenti Pupillo e Cascio per il settore cucina, Greco e Prinzivalli per il settore sala.IMG_1974

L’appoggio e la collaborazione del preside sono stati fondamentali. “È stato possibile realizzare il concorso quest’anno – spiega la professoressa Valvo – grazie all’enorme disponibilità dell’attuale preside, il professore Gaspare Marano.”

La giuria sarà composta da sei membri esterni. Una selezione professionisti del settore, tra cui un politico, uno chef stellato, un esperto del settore sala e due professioniste dell’ASP Palermo valuteranno con la massima obiettività il lavoro degli allievi e creeranno una graduatoria. Coloro che occuperanno i primi posti di questa graduatoria, avranno anche l’occasione di partecipare ad altri concorsi a livello nazionale. “È la prima volta – commenta Valvo – che si dà ai ragazzi un’occasione del genere”.

In conclusione la premiazione e un piccolo buffet offerto dalla scuola ai presenti. I ragazzi che si occupano del settore sala dovranno cimentarsi nella mise en place, cioè nell’apparecchiamento del tavolo, e nella preparazione di un caffè o di un cappuccino. Gli allievi del settore cucina prepareranno la pasta fresca per realizzare un primo da far assaggiare alla giuria.

Lascia un commento

*