Abiti estrosi e colorati </br> la nuova collezione di Giusy Crivello

Abiti estrosi e colorati
la nuova collezione di Giusy Crivello

La stilista palermitana spiega la sua ultima collezione.

Abiti estrosi e colorati che ricordano la Sicilia sono quelli creati dalla stilista palermitana Giusy Crivello. Maglina, sete particolari e soprattutto colori accesi sono gli ingredienti di questa new collection. La magia avviene nel suo atelier di viale Strasburgo a Palermo dove la Crivello si rifugia per creare. Noi di LeiSì l’abbiamo intervistata e ci siamo fatte raccontare qualcosa in più della sua passione.

“Per la mia ultima collezione mi sono lasciata guidare dai colori della mia terra, la Sicilia – ha raccontato la stilista – ho utilizzato delle sete particolari, delle fantasie estrose. Il pizzo non può assolutamente mancare e nemmeno le applicazioni gioiello. Sono questi per me i particolari che danno luce e vita agli abiti”.

La stilista Giusy Crivello.

La stilista Giusy Crivello.

 

Oltre alla seta la Crivello ha scelto la maglina come tessuto principale, poiché è un tessuto con un’ottima vestibilità e soprattutto non fa sentire troppo caldo in estate. Il lavoro di Giusy è molto apprezzato nel panorama palermitano e non solo. Da quando ha aperto la sua sartoria ha partecipato ad eventi di rilevante importanza. Ma la sua passione non è recente, ma è nata quando lei era una bambina.

“Sin da piccola mi piaceva disegnare e creare abiti. Ho iniziato con quelli delle bambole: prendevo gli strofinacci di mia madre e creavo sontuosi vestiti da ballo – ha raccontato la Crivello – dopo la scuola media ho intrapreso gli studi professionali, in particolare i corsi di sartoria ed è stato in quel periodo che ho appreso tutto quello che riguarda il taglio e la confezione degli abiti”.

20630250_2046890408872151_1634869313_o

Quattro anni fa, la Crivello ha aperto una sartoria in viale Strasburgo in cui taglia e cuce ogni capo a mano con grande dedizione.
“La prima sfilata alla quale ho partecipato si è svolta due anni fa al Charleston di Mondello – ha continuato – per me è stata una bellissima esperienza. Quell’evento mi ha dato la possibilità di mostrare ad un pubblico più ampio i miei abiti e di farmi apprezzare da più persone. Ho partecipato anche ad una sfilata organizzata al San Paolo Palace Hotel, ad una molto suggestiva allo Spasimo ed infine ai cantieri culturali della Zisa”.

Colore ed estro sono gli elementi fondamentali delle collezioni della stilista anche se cerca sempre di accontentare tutte le richieste che le vengono fatte. “Cerco di valorizzare la fisicità di ogni cliente – ha concluso anche se preferisco gli abiti estrosi e colorati. Oltre la confezione realizzo anche parecchie modifiche in abiti già finiti. La mia filosofia è quella di adattare l’abito al fisico di chi lo indosserà rendendolo perfetto”.

Lascia un commento

*