Abiti da sposa: quali maniche? </br> I consigli di Tamar Kiria

Abiti da sposa: quali maniche?
I consigli di Tamar Kiria

La stilista Tamar Kiria ci svela tutti i segreti per scegliere l’abito con le maniche perfetto.

Negli ultimi anni la moda in campo di wedding dress ha tagliato le maniche fuori dai propri schemi. Scollature a cuore, schiena scoperta e spacco nella gonna sono stati i veri punti di forza delle collezioni di abiti nuziali. Ci voleva il matrimonio reale tra William e Kate per far ricordare che in ogni donna si nasconde un’elegante principessa. Da allora le maniche sono tornate, timidamente, su qualche abito.image-13-07-15-01-03

Oggi le spose che le richiedono vanno aumentando. Le ragioni che portano a questa scelta possono riguardare il credo religioso o il tipo di sposa che si vuole essere. Per chiarirci le idee ne abbiamo parlato con la stilista Tamar Kiria che ci ha dato diversi consigli utili.

“Le maniche negli abiti da sposa stanno tornando di grande tendenza diventando quasi il punto di forza dell’ abito – afferma Tamar –. Negli ultimi anni sono state arricchite con pizzi, tulle e applicazioni preziose. La loro lunghezza varia invece a seconda dei gusti della sposa. Possono arrivare fino al polso o possono essere a tre quarti”.

image-13-07-15-01-03-8Nonostante siano tornate di moda bisogna stare attente al tipo di cerimonia che si vuole realizzare, perché non tutte le maniche si adattano ad ogni occasione.

“Nel realizzare l’abito da sposa con le maniche bisogna tener conto del tipo di cerimonia che si vuole celebrare – spiega la stilista – bisogna capire per esempio se sarà religiosa o civile. Anche la stagione ha un ruolo importante e in base a questa si scelgono i tessuti e i materiali da utilizzare così come la tipologia di manica”.

Dopo aver scelto il tipo di cerimonia, la stagione e i materiali si passa alla lunghezza perfetta.

“Quando si scelgono la lunghezza e la forma delle maniche bisogna badare alla scollatura dell’abito. Si tratta infatti di due cose che vanno di pari passo. In generale le maniche vanno bene per ogni tipo di fisico e per ogni tipo di scollatura. È preferibile però che la scelta venga fatta in relazione alla propria fisicità”.image-13-07-15-01-03-1

Le maniche sono sempre consigliate per le cerimonie religiose perché danno un’allure più elegante all’abito da sposa rispettando anche il luogo. Ma quante varianti si possono realizzare?

“I modi in cui le maniche possono essere realizzate sono infiniti – chiarisce Tamar -, e qui si da libero sfogo alla fantasia: a partire dalla lunghezza che può essere sotto il gomito, al polso o a metà braccio. Molto gioco è lasciato anche all’ampiezza. Le maniche possono essere aderenti al braccio, a pipistrello o asimmetriche e il loro effetto cambia anche a seconda del tessuto che si sceglie. Per le donne con poco seno sono perfette le maniche strette associate ad una scollatura a V molto profonda, mentre le spose dalle spalle larghe dovrebbero scegliere quelle a tre quarti con una scollatura a barchetta”.

Lascia un commento

*